breaking news

SMALTIMENTO DELL’ACIDO SOLFORICO,RIZZA:IMPORTANTE TASSELLO

SMALTIMENTO DELL’ACIDO SOLFORICO,RIZZA:IMPORTANTE TASSELLO
Attualità
0

“E’ un’importante tassello per la riconquista del territorio” . Così il sindaco di Priolo, Antonello Rizza, ha definito il rilevante traguardo, che ha portato alle operazioni di smaltimento di circa 80 metri cubi di acido solforico, oggi, stoccati all’interno di un serbatoio della ex SARDAMAG, una vecchia azienda d’estrazione di ossido di magnesio ormai in disuso.

Presenti alla conferenza per illustrare le procedure di smaltimento, oltre il sindaco di Priolo, anche il procuratore fallimentare, avvocato Tuccitto che si occupa della SARDAMAG e un rappresentate della Richard Service, la quale insieme a, Lomabrdo trasporti e Ponterosso, sono le aziende che si occuperanno del lavoro.

L’acido solforico che verrà esportato dal serbatoio in questione, dicono gli esperti intervenuti, è mantenuto in condizioni ottimali per la riutilizzazione, per questo motivo non verrà eliminato, ma trasportato con delicatissime manovre da particolari autobotti agli impianti IAS, i quali lo riutilizzeranno nei processi di depurazione.

A breve si potrà dare inizio alle operazioni l’unico tassello mancante, dicono, sono le documentazioni adatte con relativo pos (piano operativo di sicurezza), che le aziende coinvolte dovranno presentare per poter dare ufficialmente il via ai lavori, gli interessati auspicano però, che per il 10 Luglio si possa cominciare e che, entro 20 o 25 giorni, tempi flessibili, si riesca a terminare il lavoro.

Dopo circa un anno e mezzo dunque, si è effettuata la transizione di chiusura di un progetto che senza ombra di dubbio mette in sicurezza, ciò che ad oggi rappresenta un potenziale pericolo per la cittadinanza e per i territorio. F. C

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com