breaking news

SOLDI PUBBLICI SPERPERATI DAL SINDACO

9 Novembre 2010 | by Redazione Webmarte
SOLDI PUBBLICI SPERPERATI DAL SINDACO
Attualità
0

L’Amministrazione Comunale di Priolo continuerebbe a sperperare denaro pubblico. Ne sono convinti i consiglieri di opposizione Gianni, Biamonte, Menesello e Cardillo, che proprio in questi giorni, attraverso un manifesto, contestano l’ultima inizitiva – a loro dire inutile – portata avanti dall’amministrazione Rizza. Con una delibera di giunta del 12  ottobre di quest’anno è stato infatti deciso di realizzare un quadrante solare immerso,  una sorta di orologio solare, spendendo 165 mila euro. Visti i tempi difficili – si chiedono i consiglieri –  è davvero opportuno  sprecare la disponibilità economica di cui gode oggi il comune di Priolo per interventi e iniziative di dubbia utilità per la collettività? E’ giusto che questa abbondanza di risorse economiche, pagata a caro prezzo dai cittadini, che devono fare quotidianamente i conti con l’inquinamento ambientale e le malattie che ne derivano sia sperperato per compiacere l’ego e le velleità di un Sindaco che gestisce il denaro in modo totalmente sprovveduto? Questi soldi – si legge nel manifesto – potrebbero essere impiegati per l’occupazione, l’ambiente, la manutenzione delle scuole, alcune delle quali altamente pericolose, come la scuola La Pineta, e ancora per la realizzazione di impianti sportivi e un centro di aggregazione giovanile. Da due anni l’opposizione spinge per la realizzazione di un centro da dedicare ai giovani, multi disciplinare, dove fare attività di formazione, ricreative e anche ludiche. Pare intanto che l’Amministrazione Rizza non abbia gradito l’iniziativa portata avanti dal vicepresidente del consiglio comunale, Luciano Gianni, che anche grazie all’impegno di alcune associazioni e sponsor si sta spendendo per la realizzazione di un nuovo oratorio presso la chiesa Sacro Cuore, con un piccolo angolo studio e la possibilità di praticare basket, calcetto, pallavolo, ping pong. Una iniziativa lodevole, secondo il sindaco, ma non ben accetta solo perché ideata dall’opposizione, rea dunque di avere rubato l’idea. (pri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com