breaking news

Sortino| Lotta all’abbandono degli animali d’affezione ed al randagismo

Sortino| Lotta all’abbandono degli animali d’affezione ed al randagismo
Attualità
0

Con il progetto “A Companion animal is for life”, l’amministrazione comunale di Sortino, nell’ambito della propria azione politico-amministrativa, sta ponendo in essere interventi concreti per rendere più efficaci le azioni di prevenzione e di lotta contro il randagismo e l’abbandono degli animali d’affezione.

Con l’adesione al progetto, realizzato da Almo Nature Fondazione Capellino, grazie al deputato Giovanni Cafeo, segretario della III Commissione alle Attività Produttive dell’Ars e alla coordinatrice del progetto Federica Faiella, un carico di circa 1400 Kg di cibo per cani e gatti sono stati donati alcuni giorni fa al Comune di Sortino.

Il Progetto “A Companion animal is for life” aiuta i cani e i gatti randagi della Sicilia. Un progetto ambizioso voluto da Pier Giovanni Capellino presidente dell’omonima fondazione e amministratore delegato di Almo Nature spa, azienda che da anni produce cibo per cani e gatti di ottima qualità. A far data dal 1 gennaio 2018 tutti i profitti sono destinati a progetti in favore di cani, gatti e della biodiversità.

Grazie al progetto “A Companion Animal is for life”  – afferma Federica Faiella – realizzeremo azioni ed iniziative per eliminare gli abbandoni, il randagismo, trasformare i rifugi (canili e gattili) in luogo di transito temporaneo in vista dell’adozione. Il progetto vuole anche collegare i cani e i gatti alla responsabilità di un umano, sin dal momento della nascita attraverso procedure sistematiche di identificazione con microchip, registrazione e l’introduzione di leggi dissuasive per la certezza della pena”.

Grazie all’On. Giovanni Cafeo ho condiviso questo progetto con il mio assessore al randagismo, Sofia Lamesa – ha dichiarato il sindaco di Sortino Vincenzo Parlato – la quale sin da subito si è attivata, per il nostro amore verso gli animali,  a porre in essere ogni azione necessaria al fine di garantire il buon esito delle iniziative previste nel progetto. Per raggiungere gli obiettivi fissati – ha concluso l’assessore al randagismo – intendiamo coinvolgere la collettività tutta, nonché gli istituti scolastici, le associazioni, i volontari, i veterinari e le forze dell’ordine al fine di avviare una campagna di sensibilizzazione, per contrastare l’abbandono dei cani e diffondere la cultura del possesso responsabile. Oltre che per incentivare l’iscrizione all’anagrafe Canina e la sterilizzazione e favorire l’adozione dei cani custoditi nel canile e di quelli ancora vaganti sul territorio o rilasciati come cani di quartiere”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com