breaking news

Augusta | Studenti del “Megara” alla finalissima Olimpiadi di “Problem Solving 2021”

Augusta | Studenti del “Megara” alla finalissima Olimpiadi di “Problem Solving 2021”
Attualità
0

Eccellente risultato conseguito dagli alunni del liceo Megara, Francesco Lodin della IB Liceo Scientifico, Giulia Ballotta della I A Liceo Scientifico, Flaminia Bonavera IIC Liceo Scientifico, Chiara Puglisi IIA Liceo Scientifico, alla competizione a squadre delle Olimpiadi di Problem Solving 2021.

Solo due Squadre rappresenteranno la Sicilia alle nazionali delle suddette Olimpiadi e il Megara , insieme al noto Liceo scientifico G. Galilei di CT, disputeranno la finalissima nazionale il 20 aprile 2021. Una gara molto selettiva per le numerose squadre partecipanti alla fase regionale e i nostri alunni hanno ottenuto il brillante risultato tale da accedere alla fase nazionale. Notevole, inoltre,  il successo ottenuto dalla alunna Chiara Puglisi IIA Liceo Scientifico, che nella gara individuale   ha ottenuto una terza posizione nella fase regionale totalizzando un punteggio uguale ai primi due che per la regione Sicilia accederanno alla fase nazionale, sfiorando la classificazione non tanto per il livello della prova quanto per il tempo di consegna della stessa.

Il Liceo Scientifico del Megara vanta una lunga e prestigiosa tradizione nell’adozione della nuova metodologia didattica che utilizza nuovi sistemi di calcolo evoluto e di modellizzazione (Maple), tanto è vero che è Scuola polo per la provincia di Siracusa dal 2012 per il Progetto MIUR Nazionale “Problem Posing and Solving” e per il quale è referente la professoressa Anna Lucia Daniele. Quest’anno gli alunni, guidati e coordinati nelle Olimpiadi di Problem Solving dalla prof. ssa Maria Grazia Chiarello, hanno aderito alla competizione e nonostante esordienti hanno raggiunto un successo strepitoso.

Le Olimpiadi di problem solving sono organizzate dalla Direzione Generale per gli ordinamenti scolastici e la valutazione del sistema nazionale di istruzione e perseguono diverse finalità, tra le quali spicca lo sviluppo e la diffusione del pensiero computazionale. Una metodologia di ragionamento che rende gli studenti capaci ad esempio di scomporre un problema in sottoproblemi, di organizzare, analizzare e rappresentare i dati di un problema tramite astrazioni, modelli e simulazioni, di automatizzare la risoluzione dei problemi tramite il pensiero algoritmico il cui obiettivo principale è quello di individuare e descrivere strategie risolutive dei problemi (problem solving). Il pensiero computazionale consente di sviluppare una nuova capacità di comprendere fenomeni e risolvere problemi anche in ambiti disciplinari diversi da quelli prettamente informatici. Rappresenta un’abilità di base, da associare a leggere, scrivere e calcolare, che completa e combina il pensiero matematico con il pensiero creativo, mettendo a disposizione strumenti per descrivere processi e dati.

Una competizione che valorizza le eccellenze e i nostri alunni, dopo aver superato le gare di istituto (online tramite sito dedicato), le gare regionali (online tramite sito dedicato in poli provinciali o regionali), accedono alla finalissima che  avrebbe dovuto essere disputata in presenza, in collaborazione con l’Università di Bologna – sede di Cesena, ma che a causa della pandemia sarà svolta in modalità telematica. Tutta la collettività del Liceo “Megara”, diretto dal docente Renato Santoro, è orgogliosa per il prestigioso risultato conseguito dagli alunni che pone la scuola ai livelli di eccellenza in tutta la regione.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com