breaking news

SULLO SCAFFALE “IL CIMITERO DEI CUORI BATTENTI”

24 Gennaio 2012 | by Redazione Webmarte
SULLO SCAFFALE “IL CIMITERO DEI CUORI BATTENTI”
Cultura
0

Intrigante, coinvolgente, appassionante così può essere definita l’opera prima dello scrittore Vullo, scritta in chiave semplice e scorrevole tale da agevolare la lettura fino ad arrivare, tutto d’un fiato, alla conclusione. Un fluire di parole che si districano tra le viuzze della misteriosa Ricasola snocciolando, pian piano, l’intrigo che avvolge tutti i personaggi ognuno per il proprio ruolo.
Preciso e meticoloso nella descrizione dei suoi personaggi, conduce il lettore per mano all’interno della Santo Spirito, la clinica fiore all’occhiello dei ricasolani, dove operano eccellenti medici. Tuttavia, a volte dietro le apparenze, crudeli realtà si alimentano della bontà e della fiducia che alcuni ripongono su altri.
Indiscussi protagonisti de “Il cimitero dei cuori battenti” il fotografo Totò Calandro e il barbiere Cantatutto, gli improvvisati investigatori che, con la maestria propria dei migliori professionisti, riescono a sbrogliare una matassa “inturciniata assai”, scriverebbe il Vullo, fino alla scoperta della triste verità. Il libro si caratterizza per  la scelta di intercalare alla lingua italiana battute e dialoghi in dialetto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com