breaking news

TAGLI FERROVIE-BONO SCRIVE A GENTILE

20 Settembre 2010 | by Redazione Webmarte
TAGLI FERROVIE-BONO SCRIVE A GENTILE
Attualità
0

Velocizzare la firma  del Contratto di Servizio con le Ferrovie dello Stato, la cui persistente assenza  è alla base  della grave condizione in cui versa il trasporto ferroviario  non solo in provincia di Siracusa ma in tutta l’isola. Il Presidente della Provincia regionale di Siracusa Nicola Bono ha inviato una richiesta di incontro urgente  all’assessore  regionale  alle Infrastrutture  e Mobilità Luigi Gentile  per sapere  a che punto è l’iter per l’intesa. Infatti  ha detto Bono le decisioni sempre più draconiane  delle Ferrovie  dello Stato in termini di riduzioni  della tratta e diminuzione di servizi, sono il frutto  della decisione di uscire dalla gestione della strada ferrata in Sicilia e di trasferire  alla Regione , come è ormai in atto in tutta Italia,  la gestione diretta dei servizi ferroviari” . Per Bono ” occorre fare definitiva chiarezza  sulle ragioni del ritardo per la firma del Contratto di Servizio, ma anche conoscere quali sono  le motivazioni per cui la stazione di Siracusa   viene  da qualche tempo colpita da ripetuti  tagli in servizi e mezzi. Tagli che rischiano di marginalizzare  il territorio  ed anche di rendere difficile se non impossibile ogni possibilità di rilancio, già nobile, anche se decaduta  stazione di testa della Sicilia  Orientale.” Faccio riferimento – ha scritto Bono a Gentile – alla recente decisione di trasferire ad altra sede il carro-soccorso  Officina Manutenzione Rotabile, indispensabile da mantenere  a Siracusa anche per ragioni di protezione civile. Insieme alla mancata firma  del Contratto di Servizio occorre chiarire con la Regione i ritardi per la firma dell’Accordo di Programma, la cui mancata definizione ha lasciato  da anni oltre  cento milioni di euro di fondamentali investimenti,  inutilizzati e falcidiati dall’aumento dei costi di realizzazione delle opere. In occasione dell’incontro nel novembre  del 2009 con l’Assessore regionale Nino Strano era stata  comunicata l’imminenza della firma, e a quasi un anno  la Sicilia  ha il diritto di sapere il perché di questo blocco totale nel fondamentale comparto del trasporto ferroviario .”(pri)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com