breaking news

CATANIA-SIRACUSA| TIR IMPAZZITO SULLA 115, 3 MORTI

13 Ottobre 2014 | by Rosa Tomarchio
CATANIA-SIRACUSA|  TIR IMPAZZITO SULLA 115, 3 MORTI
Cronaca
0

I primi ad inviare la nota di cordoglio per i tre operai deceduti sulla Catania Siracusa sono stati i sindacati. In un comunicato congiunto Cgil, Cisl e Uil esprimono nel contempo solidarietà ai familiari per la perdita de loro cari nell’incidente avvenuto oggi pomeriggio sul cantiere di lavoro lungo la 115. “In attesa dell’esito dei rilievi della magistratura, ci stringiamo alle famiglie degli operai morti e a quelle dei due feriti – hanno dichiarato Paolo Sanzaro, Paolo Zappulla e Stefano Munafò –  . Le morti sul lavoro esigono il rispetto del dolore e il silenzio del giudizio”. Traffico in tilt e stupore sui volti degli automiblisti paralizzati in una lunga coda, silenziosa e rispettosa per l’assurda fine dei tre operai. Molti non hanno resistito e presi dal panico hanno fatto marcia indietro sulla stessa careggiata cercando scampo da lunghe ore estenuanti di attesa. Alla fine, la polizia stradale ha deciso di aprire il tratto di strada a senso unico eccezionalmente su due corsie. “E’ stato un incubo – dichiarano degli operai di rientro a Siracusa – pensiamo a quei colleghi morti sull’asfalto investiti, non si sa come, dalla furia di quel tir. Non abbiamo assistitio per fortuna al massacro, ci trovavamo qualche metro in là, ma siamo completamente esterefatti per come si può perdere la vita facendo il proprio lavoro. Noi siamo degli elettricisti, torniamo da un lavoro fatto nel catanese e non vediamo l’ora, stasera più che mai, di rientrare a casa dalle nostre famiglie”. Purtroppo non sarà cosi per tre operai. Giuseppe Leanza, 45 anni, di San Teodoro, Salvatore Cristaudo 48 anni di Cesarò come Silvestro Cerro che di anni ne aveva 57. Sono ancora in prognosi riservata i colleghi S.A. di 36 anni e V.C. di 45 anche loro residenti a Cesarò. Il fatto è accaduto nell’autostrada Catania Siracusa, all’altezza del chilometro 16. Le condizioni meteo erano buone, nessun problema legato alla pioggia nè al terreno viscido. Eppure i freni non hanno retto all’urto, nel sinistro sono rimasti coinvolti anche altri mezzi, due fiat Tipo, un rimorchio e un furgone Iveco, tutti viaggiavano in direzione di marcia verso Siracusa. Evidenti i riflessi sul traffico che è rimasto fermo sulla carreggiata completamente monitorata dalla polizia stradale. Proseguono le indagini per risalire alla causa dello scontro che ha generato l’incidente mortale. 

 

Visualizzazioni: 331

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com