breaking news

TORNI ALLA SUA VECCHIA SEDE IL LICEO CLASSICO GARGALLO

TORNI ALLA SUA VECCHIA SEDE IL LICEO CLASSICO GARGALLO
Attualità
0

“Quanti ricordi, speriamo ristrutturino la storica sede”; “Complimenti per la bella mostra, con l’auspicio che di un ritorno del Gargallo nella sua storica sede”; “Buona l’iniziativa ma sarebbe stato meglio farla nello storico Gargallo, che doveva essere messo a norma in tre anni, ne sono passati sei ed è più cadente di prima”. Nella giornata conclusiva della mostra organizzata dal liceo classico “Gargallo” e ospitata in Provincia, sul libro delle dediche, poco più di mille firme apposte in sette giorni, moltissime riflessioni. E’ un urlo disperato quello che emerge dai tanti concittadini che fino ad oggi hanno visitato la mostra sul centocinquantesimo anniversario del liceo classico “Tommaso Gargallo”. Una richiesta incessante volta al ritorno nella sua sede storica che per numerosità di dediche supera di molto qualsiasi altro tipo di riflessione. “C’era da aspettarselo – ha dichiarato il Presidente del Consiglio Provinciale, Michele Mangiafico-perché la ferita inferta dalle pubbliche amministrazioni locali in questi anni a questo storico istituto con i decennali lavori di ristrutturazione che lo stanno caratterizzando nuoce all’immaginario collettivo di tanta parte degli studenti che negli anni si sono formati in questa scuola. Mi auguro che l’iniziativa culturale, collegata ai festeggiamenti per l’Unità d’Italia, possa raggiungere tra i propri obiettivi anche quello di sensibilizzare il Presidente della Provincia Bono e la sua Giunta affinché riescano a rintracciare, com’è stato fatto per altre opere pubbliche, le risorse che oggi mancano per il completamento dei lavori. Queste dediche, dico la verità, mi hanno particolarmente colpito. Testimoniano una volontà ben precisa e non si può non tenerne conto.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com