breaking news

TRA POCHI GIORNI IL NUOVO DECRETO SUL MUSCATELLO.

15 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
TRA POCHI GIORNI IL NUOVO DECRETO SUL MUSCATELLO.
Sanità
0

È durato oltre tre ore e si è concluso a pomeriggio inoltrato, con l’impegno dell’Assessorato Regionale e dell’Asp a presentare un nuovo decreto sulla distribuzione dei posti letto nell’ospedale Muscatello, il vertice convocato ieri dal Prefetto Franceschelli.
Erano presenti i sindaci di Augusta e Lentini, Carrubba e Mangiameli, accompagnati rispettivamente dall’assessore Accolla e dal consigliere Censabella, la dottoressa Murè, dirigente dell’assessorato regionale alla salute, e la direzione generale dell’Azienda sanitaria provinciale di Siracusa, praticamente al completo, guidata dal direttore generale Maniscalco e dal direttore sanitario Vaccarisi. 
È stato un confronto serrato, nel corso del quale la dottoressa Murè è stata in contatto telefonico pressoché costante con l’assessore Russo. 
Al centro della discussione l’accelerazione alle operazioni di trasferimento dei reparti di ostetricia, ginecologie e pediatria, imposta dall’Assessorato egionale, per definire il nuovo assetto degli ospedali di Augusta e Lentini.
Dopo l’intervento del direttore Maniscalco, che ha illustrato il piano delle operazioni programmate a partire dai prossimi giorni, il sindaco di Lentini, Alfio Mangiameli, si è detto rassicurato nel verificare il mantenimento degli impegni dell’Asp e ha auspicato che anche l’ospedale di Augusta possa avere una configurazione in grado di soddisfare l’offerta sanitaria del territorio. 
Assoluta sintonia tra i due sindaci nel chiedere che vengano rispettate le esigenze per quello che riguarda la salute di entrambi i territori, sottolineando come non è in corso nessuna guerra tra i due ospedali, che debbono entrambi avere un loro ruolo.
Duro Carrubba nell’accusare l’azienda del mancato rispetto degli impegni presi in diverse sedi. 
Carrubba ha lamentato la mancanza di attenzione verso il Muscatello e i ripetuti provvedimenti e le carenze di personale medico e paramedico che rischiano di impoverirne progressivamente il ruolo e la funzione. 
Carrubba ha rigettato il cronoprogramma e ha ribadito che manterrà l’azione in sede giudiziaria contro l’attuazione del provvedimento che prevede il trasferimento del punto nascita a Lentini, e ribadito l’esigenza del rapido espletamento delle procedure di nomina dei dirigenti medici. 
Da parte dell’Assessorato e dell’azienda è stato ribadito l’impegno ad attivare i nuovi reparti di neurologia e oncologia in tempi brevissimi, e a realizzare un vero ‘Polo oncologico di eccellenza’ al Muscatello, come è stato definito nel corso della riunione, che si occupi di prevenzione, diagnosi e cura, ricerca e medicina molecolare. Il progetto è stato sommariamente illustrato dall’oncologo dottor Tralongo, responsabile del servizio per la provincia di Siracusa. 
Le maggiori distanze restano sulla soluzione da adottare per il reparto di Pediatria. Nel corso della riunione proprio su questo argomento c’è stato anche un concitato colloquio telefonico tra il sindaco Carrubba e l’assessore Russo. 
Il prefetto Franceschelli, che ha più volte sottolineando, tra l’altro, l’esigenza di verificare con certezza la disponibilità dei finanziamenti di ogni intervento, per rendere credibile ogni proposta, a conclusione della riunione, ha chiesto all’Assessorato di formulare una bozza di decreto assessoriale, entro pochi giorni, che contenga la definizione del nuovo assetto del Muscatello, con la descrizione delle caratteristiche che dovranno avere i nuovi reparti, e in particolare il ‘polo oncologico’, le attività di ginecologia che rimarrebbero presso il Muscatello e, soprattutto, la definizione delle attività pediatriche che si prevedono dopo il trasferimento del reparto di Pediatria a Lentini e che, in ogni caso, dovranno mantenere il servizio di assistenza e cura per i talassemici. 
In serata, nel corso di una riunione convocata nel salone del Palazzo di città, il sindaco Carrubba ha esposto agli assessori della sua giunta, a una folta rappresentanza di consiglieri comunali e di cittadini, il contenuto dell’incontro.  (mdf)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com