breaking news

TRE CHITARRISTI, UNA SOLA ANIMA AL “GUITAR CIRCUS”

TRE CHITARRISTI, UNA SOLA ANIMA AL “GUITAR CIRCUS”
Spettacolo
0

L’idea non è certamente nuova, ma per Siracusa si è trattato di un evento. Per la prima volta, in un locale pubblico, dal vivo, tre amici chitarristi hanno dialogato con distorsioni e virtuosismi propri, incarnando i mostri sacri degli ultimi cinquant’anni di rock. Il pubblico degli appassionati presente in Sala Randone ha apprezzato il progetto di Saro Guarracino “Guitar Circus” che ha ripreso l’atmosfera goliardica della più famosa “Notte delle Chitarre”,  da una idea di Max Muller, batterista di “Custodie Cautelari”, messa su da Ettore Diliberto voce dello stesso gruppo, fatta propria da Maurizio Solieri, chitarrista di Vasco, che sarà ospite di Guitar Circus il prossimo 28 gennaio alle  21 sempre a Sala Randone. Sul palco di via Malta, allestito da Luci a Siracusa, a turno, e poi nel finale in una unica splendida jam session,  Gianluca Guglielmino che ha interpretato il leader carismatico dei Dire Straits, Mark Knopfler e, come lui, “uomo tranquillo del rock”. Non è stato un compito facile, ma Guglielmino è riuscito e bene a ricordare l’inconfondibile stile chitarristico di Knopfler, la sua particolare tecnica che non prevede l’uso del plettro. La potenza e la carica dei testi invece è stata affidata al cantante rocker Aldo Boccadifuoco supportato dalla vocalist Nicoletta Palermo. A rotazione, è stata la volta di Alessandro Interlicchia, alias Jimi Hendrix, il simbolo per antonomasia del rock a stelle e strisce, ed ancora oggi uno dei più profondi innovatori della chitarra elettrica. Mirabella alla batteria, Fabio Partexano al basso, Valerio Zappulla alle tastiere. Terzo quadro: è la volta di Saro Guarracino che fa rivivere Eric Clapton. La clac è poderosa, e si fa sentire: “Guarracino, falla sanguinà sta chitarra!” gli grida un altro grande musicista siracusano Marco Fucile dalla platea. La condivisione, un solo cuore che batte e l’inconfondibile coro che si fa uno, l’urlo del rock, è questo lo spirito del Guitar Circus.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com