breaking news

UN CONSIGLIO COMUNALE SUL SERVIZIO IDRICO, RICHIESTA DI FLI

UN CONSIGLIO COMUNALE SUL SERVIZIO IDRICO, RICHIESTA DI FLI
Attualità
0

“La convocazione urgente di una seduta consiliare sulla gestione del servizio idrico, alla luce della recente sentenza del CGA di Palermo che ha dichiarato illegittimo il contratto con Sai 8”. E’ la rchiesta avanzata al consiglio comunale di Augusta da Giuseppe di Mare di “Futuro e libertà”. Ritengo sia giusto – dice Di Mare – che anche ad Augusta, così come sta avvenendo in tanti altri comuni della nostra provincia, si apra una discussione sulla vicenda,  tenendo presente che in questi giorni stanno arrivando diversi avvisi di pagamento con mora, spese legali e minacce di sospensione del servizio idrico.A prescindere da ciò che succederà con il prossimo referendum del 12-13 giugno – continua l’esponente di “Fli”- la posizione di Futuro e Libertà è quella che la gestione del servizio dell’acqua non può essere privatizzata, non si può creare il mercato dell’acqua bene primario da garantire a tutti”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com