breaking news

UN DDL SUL QUOZIENTE FAMILIARE

29 Settembre 2010 | by Redazione Webmarte
UN DDL SUL QUOZIENTE FAMILIARE
Politica
0

           

Il sistema impositivo e fiscale attuale non è adeguato alle necessità delle famiglie, ma si presenta, per certi aspetti,  penalizzante, perché, se da una parte si fonda sulla tassazione a base individuale, che a parità di reddito penalizza le famiglie monoreddito, dall’altra determina una tariffazione su base familiare in riferimento al patrimonio del nucleo”. Lo dice il deputato regionale  del Pdl Vincenzo Vinciullo parlando di quoziente familiare. “Il cittadino infatti- argomenta –  che allo stato attuale richiede di usufruire di una prestazione sociale agevolata o di qualsiasi altro servizio di pubblica utilità, deve presentare all’Ente di riferimento, la propria attestazione ISEE (Indicatore di Situazione Economica Equivalente) che è un parametro standard applicato indifferentemente su tutto il territorio nazionale che certifica la condizione economica delle famiglie”.Vinciullo ha presentato un disegno di legge per modificare l’attuale legislazione regionale in materia di fruizione di prestazioni sociali e di pubblica utilità e di migliorare i rapporti tra gli Enti locali e gli Enti partecipati della Regione al fine di personalizzare il rapporto fra cittadini ed enti.Lo illustrerà il 2 ottobre alle 10 nella sua segreteria di viale Teracati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com