breaking news

Augusta| UN FLASH MOB PER RICORDARE LE DONNE

Augusta| UN FLASH MOB PER RICORDARE LE DONNE
Attualità
'
0

Un flash mob per ricordare tutte le donne in occasione della ricorrenza dell’8 marzo. È questa l’iniziativa promossa e organizzata dall’associazione Genitori e Figli “Unitevi a noi” per commemorare le donne, in modo particolare quelle vittime di violenze e soprusi. Il lancio di palloncini gialli rimane l’immagine più significativa di questa giornata, un modo per salutare e ricordare tutte le donne del passato che, per difendere i loro diritti, non hanno esitato a rinunciare alla propria vita per offrire alle donne del futuro una dignità e maggiori diritti, violati tutt’oggi in diversi Paesi. La “Giornata Internazionale della Donna”, comunemente ed erroneamente definita come festa della donna, rappresenta un momento serio, nonostante il suo significato originario sia stato snaturato e commercializzato nel corso degli anni. Era l’8 marzo del 1908: in un’azienda tessile di New York, la Cotton, diverse donne lavoratrici aderirono a un lungo sciopero contro le condizioni di lavoro disumane cui dovevano sottostare. La loro protesta continuò per diversi giorni fino all’8 marzo, ovvero il giorno in cui i proprietari dell’azienda decisero di bloccare le uscite dello stabilimento. Ma è qui che si consumerà una tragedia mai dimenticata dalla storia: all’interno della fabbrica scoppiò un incendio che portò alla morte di 146 persone, la cui maggioranza era composta da donne immigrate. Il significato dell’8 marzo è quello di ricordare le conquiste femminili nel campo dei diritti civili,sociali, politici ed economici, oltre a rappresentare un momento per evidenziare le discriminazioni, le violenze e le umiliazioni cui le donne vengono ancora e quotidianamente sottoposte ogni giorno in ogni parte del mondo. Federico Tringali

Visualizzazioni: 84

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *