breaking news

UNA PET-TAC VERRÀ DESTINATA ALL’OSPEDALE DI AUGUSTA

24 Ottobre 2013 | by Redazione Webmarte
UNA PET-TAC VERRÀ DESTINATA ALL’OSPEDALE DI AUGUSTA
Sanità
0

Nonostante la riduzione delle risorse attribuite al Dipartimento regionale per la Pianificazione strategica dell’Assessorato regionale della Salute, destinati all’attuazione degli investimenti a valere sui fondi comunitari per il ciclo di programmazione 2007/2013, relativa al P.O. F.E.S.R. – linea 6.1.2.1 “Azioni per l’incremento della dotazione di apparecchiature ad alta tecnologia nei poli sanitari d’eccellenza”, una delle due Pet-Tac che verranno acquistate dalla Regione Siciliana verrà destinata all’Asp di Siracusa per l’Ospedale di Augusta. Lo comunica l’On Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente Vicario della Commissione Bilancio e Programmazione. Sento innanzitutto il dovere di ringraziare l’Assessore Regionale, dott.ssa Lucia Borsellino, che, rispondendo ad una mia interrogazione parlamentare sull’argomento, ha ritenuto giusto destinare una delle due Pet-Tac alla provincia di Siracusa tenendo conto dei parametri legati alle aree a maggior rischio ambientale, alla raggiungibilità delle aree limitrofe già in possesso dell’apparecchiatura de qua, nonché della popolazione residente e soprattutto dell’indice di mortalità dei soggetti residenti nelle aree interessate.

La Pet-Tac è una apparecchiatura ad alta tecnologia usata in oncologia clinicaper avere la rappresentazione dei tumori e nelle ricerche cardiologiche e neurologiche. Essa inoltre svolge un ruolo importantissimo nella verifica della risposta alle terapie anticancro.

A giorni, ha continuato l’On. Vinciullo, all’Asp di Siracusa perverrà la comunicazione ufficiale e riteniamo che, dopo l’autorizzazione e il finanziamento alla realizzazione della radioterapia presso l’Ospedale Rizza di Siracusa, questo sia un ulteriore risultato importante che viene incontro alla necessità e alle legittime attese di un territorio e di una popolazione che per troppi lunghi anni ha subito una insopportabile emarginazione, anche dal punto vista sanitario. Come ho già dichiarato in premessa, ha concluso l’On. Vinciullo, sento il dovere e la necessità di ringraziare sia per il risultato quanto per la celerità con cui l’assessore ha voluto rispondere all’interrogazione da me presentata.

 

Visualizzazioni: 58

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com