breaking news

VARIAZIONI DI BILANCIO 2011: OK IN AULA

2 Dicembre 2011 | by Redazione Webmarte
VARIAZIONI DI BILANCIO 2011: OK IN AULA
Politica
0

Nel corso della seduta di mercoledì 30 Novembre, il Consiglio comunale ha approvato le variazioni di bilancio. Il via libera dell’aula è arrivato con il voto della maggioranza dei consiglieri, registrando due astenuti (Marchese M. e Midolo) ed un voto contrario (Annino). Una prova di responsabilità del civico consesso che si è trovato ad approvare le variazioni di Bilancio per rispettare i termini previsti dalla legge. Nel corso del dibattito, è stato evidenziato come l’assestamento presenti pochissime novità rispetto alla previsione, difatti sarà assestata una somma di circa 260.000 euro da destinare, per la maggior parte,  a contributi. Rammarico da parte del consigliere Annino che ha lamentato la mancanza, nell’assestamento di bilancio, degli emendamenti da lui presentati  insieme al consigliere Pecora e che interessavano il sociale. Fasce sociali penalizzate in questo assestamento, secondo il consigliere Annino. Il sindaco Sorbello ha evidenziato il lavoro non certo facile dell’Amministrazione comunale per raggiungere l’obiettivo del contenimento della spesa, nel rispetto del patto di stabilità, obiettivo da raggiungere sacrificando purtroppo il sacrificabile. Nel frattempo il primo cittadino ha comunicato che durante l’ultima riunione della Conferenza Regione-Autonomie locali è stata accolta la richiesta dell’AnciSicilia che consentirà a molti comuni di procedere agli assestamenti di bilancio tenendo conto di un ulteriore riparto delle somme del Fondo delle Autonomie Locali di circa il 6%, per dare sicurezze a tutti quei comuni che, ultimamente, si trovano in grosse difficoltà per assicurare anche solo i servizi essenziali ai cittadini. Intendimento dell’Amministrazione approvare il Bilancio 2012 prima delle festività natalizie, individuando le somme da utilizzare per il sociale per sopperire alle gravi difficoltà economiche in cui versano le fasce più deboli della cittadinanza. Ma in questo assestamento impossibilità, non di impegnare, quanto di liquidare somme per il sociale, perché di pertinenza del Tit.II, quindi soggetto ai limiti del Patto di Stabilità. Sollevata dal consigliere Annino la problematica relativa ai debiti fuori bilancio, soprattutto per le somme non corrisposte agli ex dipendenti della Società Mista relative alla liquidazione del Trattamento di Fine rapporto e di quant’altra spettanza. Il sindaco ha risposto dicendo che le somme per i debiti fuori bilancio ammontano a circa 600.000 euro e che sono tutte somme per spese pregresse. Per quanto riguarda i debiti fuori bilancio della Società Mista, l’amministrazione si è dichiarata disponibile se il Civico Consesso vorrà assumersi la responsabilità di liquidare le spettanze. Discusso l’argomento della presunta installazione del radar anti-migrante che il Comando di Guardia di Finanza vorrebbe posizionare nel territorio di Melilli, in località Cugnicello Palombara. Il primo cittadino ha parlato di sopruso per il nostro territorio ed ha proposto, insieme a tutti i consiglieri,  un Consiglio comunale monotematico per dare più forza e legittimità all’azione della cittadinanza per respingere le possibili richieste di installazione del radar. 

Silvana Baracchi      

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com