breaking news

VINCIULLO FA APPELLO AL PRESIDENTE BONO PER LA RIAPERTURA DELLA SP 51

18 Febbraio 2012 | by Redazione Webmarte
VINCIULLO FA APPELLO AL PRESIDENTE BONO PER LA RIAPERTURA DELLA SP 51
Attualità
0

Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente della Commissione “Affari Istituzionali” confida nell’intervento del Presidente della Provincia, Nicola Bono,  affinché si occupi di risolvere il delicato problema della chiusura del tratto Noto-Pachino, liberando così il territorio della zona sud dall’isolamento a cui verrebbe condannato per lunghi mesi.
“Per realizzare i lavori di raccordo fra lo snodo di Noto e la strada Provinciale Noto-Pachino, la Provincia, nei prossimi giorni, sarà costretta a chiudere il primo tratto dell’omonima strada. Questa chiusura – ha dichiarato Vinciullo- comporterà enormi disagi per gli automobilisti che saranno costretti a percorrere la S.P. 59 (Avola – Fiumara – Calabennardo – Lido di Noto – Pizzuta), allungando, di molto, il percorso. Ma la situazione potrebbe ulteriormente complicarsi per l’imminente inizio dei lavori della bretella di collegamento fra il Lido di Noto e i Comuni di Pachino e Portopalo, lavori che insisterebbero, in parte, sulla S.P. 59.
Per non vanificare l’ottimo lavoro svolto dal Presidente On. Nicola Bono e dai tecnici – ha continuato l’On. Vinciullo – sarebbe opportuno, urgente e necessario, riaprire al traffico veicolare la S.P. 51 Santa Nicola-Belludia, chiusa ormai da troppi anni a causa della impercorribilità del cavalca ferrovia in contrada Saccolino.
Questa strada, anche se secondaria, acquista, in questo frangente, una valenza strategica unica, in quanto è nelle condizioni, essendo perpendicolare, di mettere in contatto le strade Noto-Pachino e Noto-Rosolini, fra di loro quasi parallele”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com