breaking news

VINCIULLO: “INTITOLATA UNA VIA A SILVIO PELLICO. ORA BISOGNA INTITOLARE UNA PIAZZA A GIUSEPPE GARIBALDI”

VINCIULLO: “INTITOLATA UNA VIA A SILVIO PELLICO. ORA BISOGNA INTITOLARE UNA PIAZZA A GIUSEPPE GARIBALDI”
Attualità
0

“Esprimo soddisfazione – ha dichiarato l’On. Vincenzo Vinciullo, Vice Presidente della Commissione “Affari Istituzionali” – per avere, l’Amministrazione Comunale, accolto la mia proposta di intitolare una via a Silvio Pellico, cancellando, nello stesso tempo, la dedica al Generale Enrico Cialdini.
Siracusa è stata, sempre – ha detto l’On. Vinciullo – una Città di grande civiltà e di riconosciuto valore patriottico. In occasione dei 150 anni dell’Unità d’Italia non poteva continuare ad avere dedicata una via al Generale Enrico Cialdini che è passato alla storia, sicuramente, non per il suo eroismo e il suo patriottismo, ma per avere anticipato, nella lotta contro il cosiddetto “brigantaggio”, metodi e forme di lotta che, poi, verranno ripetuti dai nazisti durante la Seconda Guerra Mondiale.
Allo stesso tempo – ha continuato l’On. Vinciullo – la Città di Siracusa che, alla venuta dei Mille in Sicilia, guidata da Vincenzo Statella, si liberò, da sola, dal gioco borbonico, non poteva continuare a non onorare l’apostolo dell’Unità d’Italia, l’uomo che, con la sua opera più importante “Le mie prigioni”, è stato maestro di vita per milioni di Italiani e la cui opera costò, all’Austria, come ebbe a dire il primo Ministro Metternich, più di una battaglia perduta.
Siracusa, oggi, rende omaggio, non solo a Silvio Pellico ma anche alle migliaia di bambini e donne, di anziani che furono trucidati dalle truppe al comando del Generale Cialdini e, siccome, stanno per concludersi i festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, la Città di Siracusa non può rimanere unica fra le Città d’Italia a non avere una piazza o una via dedicata all’eroe dei due mondi, all’italiano più conosciuto all’Estero dopo Giulio Cesare.
Per questo motivo chiedo al Sindaco della Città di Siracusa – ha concluso l’On. Vinciullo – di dedicare Largo XXV Luglio a Giuseppe Garibaldi, dando, allo spazio avanti al Tempio di Apollo, che ha riacquistato dignità dopo la riqualificazione, il nome di piazza Garibaldi”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com