breaking news

VOLALIBRO 2012: UN VIAGGIO NELLA CULTURA

30 Dicembre 2011 | by Redazione Webmarte
VOLALIBRO 2012: UN VIAGGIO NELLA CULTURA
Cultura
0

Dare il benvenuto ad un 2012 all’insegna dell’attivismo culturale, e accompagnare i ragazzi in un viaggio dentro la “macchina” della produzione dello scibile, in ogni sua forma ed espressione: questa è la missione del Festival della Cultura per ragazzi “Volalibro 2012”, che si terrà a Noto dal 20 al 29 gennaio.  Il quarto appuntamento della manifestazione, si configura come un profondo percorso nella creazione del “prodotto culturale”, un’opportunità per i ragazzi delle scuole elementari, medie inferiori e superiori, di dialogare direttamente con alcuni esponenti del mondo letterario e non solo; un percorso lungo dieci giorni e scandito da mostre, convegni, laboratori e seminari. Ricco il programma di “Volalibro 2012”, colpisce la partecipazione di personalità di rilievo per ognuno dei diversi ambiti trattati: i giornalisti Attilio Romita, volto del Tg1 Rai, Debora Penzo del “TG3 – Gt Ragazzi”, Andrea Lodato de La Sicilia, a sostenere il ricco programma riguardante l’etica dell’informazione e la figura del giornalista, della quale parlerà Mario Cutuli, presidente della Fondazione Maria Grazia Cutuli. Ampio spazio viene dedicato anche alla figura dello scrittore, analizzata in incontri con autori tra i quali Filippo Sottile, Luigi Dal Cin e Gaetano Savatteri, questi ultimi due graditi ritorni.
“Volalibro 2012” vedrà i ragazzi partecipanti, impegnati in attività di laboratorio – caratteristica unica del Festival – imperniati su scienza (iniziative Gioco Scienza e Astrogiochi) e chimica, ambiente (A spasso nel bosco), letteratura (Un amore di libro), e le dovute celebrazioni dei 150 anni dell’Unità d’Italia. Ciò grazie alla rinnovata partnership con editori di spicco del panorama nazionale quali Giunti Editore, leader dell’editoria per ragazzi, Touring Club Italiano e Del Borgo, unitamente alla preziosa cura organizzativa del Consorzio Universitario del Mediterraneo Orientale (Cumo).

«Le precedenti edizioni sono una base forte, ma noi vogliamo crescere. – sono le parole dell’ideatrice di “Volalibro”, Corrada Vinci – Possiamo e vogliamo dimostrare che la Sicilia, e la città di Noto in particolare, possono non solo esportare, ma anche accogliere ragazzi da tutta l’Italia, veicolando un messaggio culturale già importante, ma che ancora vuole aumentare la sua portata, valorizzato dalla ricchezza del patrimonio umanistico, storico e architettonico del Barocco netino».

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com