breaking news

Augusta| La città oggi e domani celebra solennemente il suo patrono, San Domenico.

Augusta| La città oggi e domani celebra solennemente il suo patrono, San Domenico.
Attualità
0

Sono entrate nel clou, oggi, le celebrazioni in onore del patrono, San Domenico. “Anche quest’anno, malgrado le ristrettezze imposte dall’emergenza sanitaria in corso, vogliamo onorare gioiosamente e con maggiore devozione il nostro Santo Patrono. “L’auspicio è quello di riscoprire una fede autentica che, purtroppo, quest’anno non potrà essere rafforzata dai segni esteriori delle solenni processioni del 23 e 24 maggio” dice l’arciprete, don Palmiro Prisutto.

Apertura della chiesa di San Domenico questa mattina, con solenne scampanio ed esposizione del braccio reliquiario del patrono alla venerazione dei fedeli. Alle 10 è stata celebrata la santa Messa e alle 18,30 avrà luogo la recita del rosario. Una solenne funzione religiosa sarà officiata da don, Palmiro Prisutto alle 19. Il novenario, iniziato giorno 15 e che si concluderà stasera. Domani festa del patrocino di San Domenico: alle 8 apertura della chiesa in ricordo della liberazione della Città dalle invasioni ottomane solenne scampanio ed esposizione del braccio reliquiario alla venerazione dei fedeli.

Alle 11 solenne panegirico: all’offertorio la sindaca, Cettina Di Pietro offrirà un cero votivo al santo patrono perché protegga e custodisca Augusta. Per dare la possibilità a tutti di partecipare, è prevista la diretta televisiva sulla Pagina Facebook “Solenni Festeggiamenti in onore di San Domenico” e sulle pagine collegate. Alle 18,30 recita del santo rosario e alle 19 solenne liturgia eucaristica conclusiva. “La festa del Santo Patrono – dice l’arciprete e parroco della chiesa Madre, don Prisutto – è sempre un momento di unità e di gioia per la nostra comunità cittadina”.

La chiesa di San Domenico per via dell’emergenza Coronavirus può contenere circa 80 persone. Si invitano i fedeli a sedersi nei banchi rispettando le distanze previste. Sul posto da occupare è stato apposto un bollino bianco. A tal riguardo il sacerdote chiede la collaborazione della comunità cittadini in quanto la chiesa di San Domenico non sarà totalmente fruibile per via delle restrizioni imposte per il “distanziamento sociale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com