breaking news

Augusta| Pesca di frodo: la Capitaneria di porto sequestra 100 ricci di mare

Augusta| Pesca di frodo: la Capitaneria di porto sequestra 100 ricci di mare
Cronaca
0

Sequestro di circa 100 ricci di mare, frutto di una battuta di pesca di frodo. Sanzione amministrativa elevata dalla Capitaneria di porto -Guardia costiera.  

Una sacca, contenente circa 100 ricci, è stata sottoposta a sequestro, ed i preziosi echinodermi, ancora vivi, sono stati successivamente rigettati in mare in un’altra zona.  Il fatto è avvenuto ieri mattina, a seguito di segnalazione fatta da un cittadino, un’autopattuglia della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera di Augusta si è recata sul versante orientale della costa augustana, in località “Sbarcatore dei Turchi”, ove, successivamente ad un appostamento, sono stati fermati alcuni soggetti, rivelatisi locali, intenti, fino a pochi attimi prima, ad esercitare una battuta di pesca di frodo di ricci di mare.

Alle persone fermate è stata elevata una sanzione amministrativa che va dai 1.000 ai 6.000, in quanto, ai sensi dell’art. 4 del D.M. 12/01/1995, nei mesi di maggio e giugno, vige divieto assoluto di cattura. Divieto la cui violazione è punita a norma del combinato disposto di cui agli art. 10, comma 1, lettera. b, e 11, comma 1, del D.Lgs. 4/2012. L’attenzione della Capitaneria di Porto-Guardia Costiera, riservata alla tutela dell’ambiente e delle risorse ittiche, attraverso mirati servizi di sorveglianza è sempre alta.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com