breaking news

Lentini | Punto di primo intervento pediatrico trasferito in piazza Aldo Moro

1 Settembre 2020 | by Silvio Breci
Lentini | Punto di primo intervento pediatrico trasferito in piazza Aldo Moro
Sanità
'
0

Girandola di spostamenti in vista. A breve nuovi locali per il servizio del 118 nell’ex sede della Protezione civile. Il Sert e il Centro di salute mentale in via Macello.

Nuova sede per il punto di primo intervento pediatrico, che dai locali di via Macello è stato trasferito da quest’ultimo fine settimana in piazza Aldo Moro, nell’immobile che ospita il presidio territoriale di assistenza. Il servizio è attivo nei prefestivi e nei festivi, dalle 8 alle 20, ed è raggiungibile anche telefonicamente al nuovo numero 095-909912. Il trasferimento è stato deciso dalla direzione dell’Azienda sanitaria provinciale per migliore la fruibilità e l’accesso al servizio da parte degli utenti. I nuovi locali, infatti, sorgono in una zona più centrale della città, sono più ampi e accoglienti e conformi alla normativa sulla sicurezza, a tutela sia degli utenti che degli operatori.

Girandola di spostamenti in vista. Il trasferimento del punto di primo intervento pediatrico, inoltre, consentirà di mettere a disposizione del Sert una nuova sede. Nell’ottica di una più funzionale organizzazione di alcuni importanti servizi sanitari distrettuali, il servizio per le tossicodipendenze, al momento allocato in un’ala del vecchio ospedale, a breve sarà infatti trasferito in via Macello. Sempre in via Macello, ma in locali posti al piano terra di un immobile di proprietà comunale dove ha sede anche l’ufficio tecnico, sarà trasferito a breve il servizio 118, che al momento si trova nel vicino immobile dell’Asp.

Nuova sede per il 118. Nei giorni scorsi i locali (ex sede della protezione civile) sono stati formalmente consegnati dal Comune all’Asp dopo la sottoscrizione di un contratto di concessione in comodato d’uso gratuito per nove anni. Ma per l’effettivo trasferimento del 118 si attende che l’azienda sanitaria completi alcuni lavori di adeguamento. Nell’immobile Asp di via Macello è stato già trasferito in questi giorni il Centro di salute mentale che ha lasciato la sede del vecchio ospedale. L’Usca, l’unità speciale di continuità assistenziale che assicura l’assistenza dei pazienti affetti da Covid-19 che non necessitano di ricovero ospedaliero, dovrebbero lasciare la sede di via Macello ed essere trasferita in piazza Aldo Moro.

© Riproduzione riservata

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *