breaking news

Floridia | Confermata la condanna definitiva per il responsabile dell’omicidio di Sortino

25 Gennaio 2021 | by Redazione Webmarte
Floridia | Confermata la condanna definitiva per il responsabile dell’omicidio di Sortino
Cronaca
'
0

I carabinieri eseguono l’ordine di carcerazione dopo la conferma definitiva della condanna di Dylan Foti rinchiuso nella casa circondariale di Augusta.

Sono passati poco più di quattro anni da quel settembre del 2016, quando durante la notte 3 giovani a bordo di uno scooter affiancarono l’auto sulla quale viaggiava Sebastiano Sortino, conosciuto panettiere di Floridia, ed esplosero diversi colpi di pistola uccidendolo. Le indagini condotte dai Carabinieri della locale Tenenza e del comando provinciale dei Carabinieri di Siracusa permisero di identificare in poche ore i responsabili dell’omicidio in tre giovani locali e di rinvenire la pistola Beretta calibro 7,65 con cui era stato commesso il delitto. Ora che ha avuto un esito processuale, la vicenda può essere definitivamente e compiutamente ricostruita, ed è impressionante constatare come un uomo possa morire per una storia di una tale banalità. L’omicidio scaturì infatti per la vendetta che i tre giovani vollero operare dopo una sciocca lite avvenuta con la vittima, che li aveva cacciati dal suo locale per il loro comportamento chiassoso ed inurbano. I tre giovani stavano infatti giocando e facendo baccano nella panetteria lanciandosi a vicenda pezzi del pellet utilizzato per l’accensione del forno.

Per questa ragione l’agguato, in via Boschetto. Poche ore dopo infatti, i tre giovani, raggiunsero su uno scooter il Sortino, che stava conducendo la sua auto, e gli spararono, cagionandone la morte. I tre subito dopo fuggirono e furono anche ripresi da una telecamera di videosorveglianza mentre, esaltati per il loro gesto, esultavano per la vendetta appena portata a termine. I carabinieri avviarono subito le indagini e riuscirono in breve a ricostruire interamente la vicenda. Il delitto destò molto scalpore in provincia ed ebbe eco anche a livello nazionale, e diverse furono le manifestazioni in memoria dello sfortunato panettiere. I due soggetti all’epoca dei fatti minorenni furono condannati dal Tribunale dei minori di Catania rispettivamente a 15 anni e 6 mesi e a 16 anni e 6 mesi. Foti Dylan invece, classe ’97, fu in primo grado condannato a 16 anni ed otto mesi ed attendeva ora, dopo la temporanea scarcerazione, la decisione definitiva della Corte D’Appello di Catania. Giunta ora la conferma della condanna, i Carabinieri hanno avuto l’ordine di rintracciare Dylan Foti ed associarlo alla casa circondariale di Augusta: l’operazione è stata portata a termine, ma condotta con non poche difficoltà, poiché che al momento della cattura, esattamente come fu 4 anni fa, amici e parenti del condannato si sono riuniti fuori dalla caserma della Tenenza di Floridia per protestare contro l’operato dei militari.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com