breaking news

Augusta | In carcere per cruenta tentata rapina, ha colpito violentemente la vittima

21 Gennaio 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | In carcere per cruenta tentata rapina, ha colpito violentemente la vittima
Augusta
0

Ha tentato di rapinare un uomo per strada e al rifiuto da parte di quest’ultimo di consegnargli il denaro l’ha picchiato procurandogli una frattura al setto nasale. Il fatto è accaduto nel mese di dicembre. L’8 gennaio è finito ai domiciliari, ma avendoli violati è stato condotto in carcere. Si tratta di Franco Miduri, quarantaquattrenne di Augusta.

Franco Miduri, già agli arresti domiciliari per tentata rapina e violenta aggressione ai danni della persona a cui voleva sottrarre il denaro, è stato condotto ieri pomeriggio in carcere. A dare esecuzione alla sostituzione della misura cautelare degli arresti domiciliari in custodia cautelare in carcere, sono stati gli agenti in servizio al locale commissariato di Polizia di Stato, diretto da Guglielmo La Magna su richiesta dal procuratore aggiunto della Procura della Repubblica di Siracusa Fabio Scavone. Lo scorso dicembre, Miduri, già conosciuto alle forze dell’ordine, per reati contro il patrimonio si è reso protagonista di una cruenta tentata rapina ai danni di un uomo. Il quarantaquattrenne ha fermato in strada la sua vittima intimandole di consegnargli il denaro in suo possesso; al rifiuto della parte offesa, Franco Miduri l’avrebbe trascinata all’interno di un vicolo e colpita violentemente al viso più volte, causandole la frattura del setto nasale.

 All’avvio delle immediate attività d’indagine da parte degli agenti del commissariato di Polizia di Augusta, sono state acquisite le telecamere di videosorveglianza presenti in zona. Dopo la ricostruzione degli eventi, Miduri è stato individuato quale autore del fatto e segnalato all’autorità giudiziaria competente. L’8 gennaio scorso è stata data esecuzione all’ordinanza di misura cautelare degli arresti domiciliari e Franco Miduri è stato ristretto nella propria abitazione. Successivi controlli da parte del personale di Polizia hanno accertato diverse violazioni alla misura cautelare che hanno portato all’aggravamento della custodia cautelare in carcere.  Ultimati gli atti, l’arrestato  è stato condotto nella casa circondariale di Cavadonna

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com