breaking news

Augusta| Tripoli lascia il Consiglio: “non è consono al mio modo di intendere la politica -Video

24 Febbraio 2020 | by Redazione Webmarte
Augusta| Tripoli lascia il Consiglio: “non è consono al mio modo di intendere la politica<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Si è dimesso stamattina il consigliere comunale Alessandro Tripoli eletto nel 2015 nella lista “Nessun dorma”. Al suo posto dovrebbe subentrare Gianna D’Onofrio. Non era disposto a vivere più il clima politico che si è respirato nelle ultime sedute in Aula.

Il consigliere comunale, Alessandro Tripoli, eletto alle amministrative del 2015 nella lista civica “Nessun Dorma” a sostegno della candidatura del compianto Marcello Guagliardo in arte Giordani, e allo stato attuale esponente del Pd stamattina ha rassegnato le dimissioni. Con un lungo post pubblicato su Facebook spiega le ragioni che l’hanno indotto ad assumere tale scelta. “Questo giorno rappresenta per me un punto di svolta importante in quanto, con le dimissioni protocollate in mattinata, termina il mio rapporto con il Consiglio comunale di Augusta. Questi lunghi anni di permanenza sono stati per me occasione di crescita e maturazione, sia politica che personale.

Tengo a precisare – sottolinea Alessandro Tripoli – che tale decisione ha motivazioni di natura esclusivamente politiche. A determinare e accelerare la mia decisione ha contribuito l’ultimo Consiglio comunale: l’attuale modo di intendere la politica e le frizioni avute in questi anni con alcuni consiglieri, divenute incompatibili con i miei modi di fare, ne hanno reso impossibile la convivenza. L’ incarico che ho ricoperto e svolto sin dall’inizio con tanto entusiasmo, assiduità e con infinito interesse, è divenuto giorno dopo giorno sempre più pesante, fino a lasciare spazio ad un sentimento di rigetto verso questa politica ed alcuni suoi interpreti locali che con giustizialismo, isterismo, presunzione ed ipocrisia hanno creato forti contrasti, sfociati spesso in una aggressività verbale che mi ha lasciato sgomento.

In questi ultimi anni – ricorda – e mi riferisco all’ultima legislatura, sono stato oggetto di pregiudizi e di attacchi violenti: difficile dimenticare il video del famoso “Anonymus” nonché altre affermazioni inopportune e squallide come chi le ha fatte. Avendo dedicato una parte del mio tempo all’incarico di consigliere con passione e dedizione, con gli ultimi avvenimenti che ho esposto, con l’attuale clima politico e con le nuove elezioni ormai alle porte, posso sinceramente e consapevolmente ammettere di non esser propenso ad altre esperienze di questo tipo ed il secondo passo è quello di non candidarmi alle prossime elezioni amministrative. Chi mi conosce sa che l’unica condizione di far politica per me è sempre stata quella di fare un servizio volontario per la mia comunità e quindi approfitto di questa occasione per rinnovare la stima e fiducia nei confronti di chi come me nell’opposizione, si è speso, talvolta inutilmente, per portare avanti idee e progetti. Ad essi il mio personale ringraziamento per la correttezza dimostrata, per l’attenzione rivolta al mio operato politico amministrativo e per il sempre corretto tentativo di cercare il confronto democratico. Un saluto lo rivolgo anche alla maggioranza e all’amministrazione sebbene con questa io non abbia instaurato un particolare feeling.

Spero che il cammino e il lavoro del futuro Consiglio sappia tenere alti i temi della trasparenza e della lealtà nei confronti degli elettori facendo in modo di recuperare i rapporti con i cittadini e successivamente tra colleghi consiglieri nell’intento di buttarsi alle spalle questa disastrosa, almeno in termini di rapporti umani, esperienza. Come un attore che si ritrova con i colleghi del cast alla fine delle riprese, non posso fare a meno di ringraziare quelli che ho conosciuto e che lavorano “dietro le quinte”: tutti i dipendenti del nostro Comune, auspicando inoltre la stabilizzazione del personale precario. Rivolgo un saluto affettuoso anche alle persone con le quali ho lavorato a più stretto contatto e cioè tutti coloro che con un cenno, una telefonata od un semplice saluto per le vie cittadine, mi hanno dimostrato il loro affetto e la loro fiducia. Vorrei chiudere ricordando la dolce e intelligentissima Irene Sauro, colei che in questa ultima legislatura è stata la mia “compagna di banco” e di chiacchiere”. Ad Alessandro Tripoli per il breve periodo che rimane di questa legislatura in vista delle oramai prossime amministrative in programma per il 24 maggio per porteranno gli augustani alle urne per eleggere il sindaco e i 24 consiglieri comunali, dovrebbe subentrare la prima dei non eletti della lista “Nessun Dorma”, Gianna D’Onofrio.

 

GUARDA L’ULTIMO CONSIGLIO COMUNALE

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com