breaking news

Melilli| Futsal, Francesco Papale: “Ripartiamo con vigore dalla A2, ma con tante incognite”

14 Ottobre 2020 | by Francesco Giordano
Melilli| Futsal, Francesco Papale: “Ripartiamo con vigore dalla A2, ma con tante incognite”
Sport
0

Il Città di Melilli C5 – Terrazza degli Iblei riparte dopo sette mesi di stop con la speranza che si possa completare questo campionato, Covid permettendo.

La presentazione ufficiale per la nuova stagione di Futsal 2020/2021 si è svolta in un noto locale di Augusta alla presenza del roster melillese, di tutto lo staff tecnico/ dirigenziale e di una rappresentanza dell’Amministrazione comunale di Melilli composta da Nuccio Gigliuto, Guido Marino e Teresa Santangelo. “Ripartiamo quest’anno ma con delle incognite – ha commentato il presidente Papale – quello economico, per esempio. Per molte squadre, pur trovandosi come tutti in una condizione economica precaria, c’è il rischio che possano anzitempo abbandonare i tornei. Molte altre invece hanno accettato questa nuova sfida del Corona virus iscrivendosi al torneo nazionale di A2, con tante difficoltà, ma c’è da registrare il ritiro doloroso di alcune formazioni del futsal come il Bisceglie, ritiratosi ancora prima di iniziare. La seconda incognita è legata alla dubbia presenza, totale o parziale di pubblico al palazzetto e questo non sappiamo quanto peso possa avere in termini di ritorni economici”.

“L’ultima cosa riguarda la possibilità di avere potuto disputare un campionato di A1 avendo giocatori del posto: ci tengo a precisare che la maggior parte dei ragazzi lavorano e si allenano con tanto spirito di sacrificio. Questa squadra poteva disputare la serie A1? Mi chiedo? Per doti tecniche sicuramente si, ma non avremmo saputo quanta disponibilità avremmo avuto dai giocatori. Perché è chiaro che utilizzare solo giocatori che la mattina lavorano e la sera si allenano diventa complicato nel complesso e soprattutto nelle trasferte che durano anche due giorni. Per questo motivo e in prospettiva futura, – ha concluso Papale – abbiamo deciso quest’anno con il Ds Lamia, di creare una miscela tra lo zoccolo duro dei ragazzi siciliani e melillesi, integrando un’altra parte di giocatori, che invece praticano questo sport per professione. Noi comunque vada saremo presenti, inizieremo la stagione e vorrei tranquillizzare tutti i tifosi della nostra presenza anche quest’anno in serie A2, grazie anche alla vicinanza dell’Amministrazione comunale di Melilli”.

Un attaccamento alla maglia dei giocatori e l’affetto che ha mostrato negli anni la dirigenza per questi ragazzi che fanno parte della famiglia Città di Melilli C5 – Terrazza degli Iblei, consolida ancora di più questa realtà siciliana del futsal nazionale. “Se devo essere sincero io e il presidente, dopo le vicissitudini della mancata iscrizione in serie A1, che per noi è stata un’ingiustizia allucinante, avevamo deciso di non proseguire più questa avventura – ha commentato il Ds Sergio Lamia – La delusione però lascia il posto all’entusiasmo e per questo che lancio un appello alla città di Melilli e agli uomini di buona volontà che si volessero avvicinare anche per darci una mano di aiuto non solo economica, ma strutturale, di supporto morale, organizzativo, perché mantenere una squadra in serie A richiede un grosso impegno anche dal punto di vista del tempo impiegato. Sono contento per la campagna acquisti mirata fatta quest’anno, noi cerchiamo uomini prima che calciatori, che sposano la nostra causa. I nuovi acquisti:  I brasiliani Leo Moraes, Xuxa Zanchetta e Julio Chalo e i portieri Sebastiano Tornatore e Gianluca Parisi, uomini umili e disponibili”.

Terzo anno alla guida del Città di MELILLI calcio a 5 – Terrazza degli Iblei per mister Stefano Bosco, un’avventura entusiasmante che prosegue con lo stesso impegno e obiettivo dello scorso anno. “Quest’anno è’ stata allestita una squadra di caratura importante, – ha detto mister Stefano Bosco – una squadra che punta ad affrontare un campionato di A2 da assoluta protagonista, consapevole dei propri mezzi, ma consapevole che il campionato di A2 è un campionato difficile, con altre formazioni ben attrezzate vedi il Napoli. Un campionato equilibrato, che va affrontato con la giusta mentalità, col giusto ardore agonistico, prerogativa che ci ha sempre contraddistinto. I nuovi innesti fatti dal Ds Lamia, che potrebbero farci fare il salto di qualità, vanno a completare lo zoccolo duro dello scorso anno, la società è stata molto brava a riconfermarli. Voglio ringraziare i componenti dello staff tecnico: Marco Zuppardo (preparatore atletico) e Antonio Riolo (preparatore portieri) che anche quest’anno lavoreranno con me”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com