breaking news

Siracusa| Art.1: “Una campagna straordinaria di prevenzione per le categorie più esposte”

14 Novembre 2020 | by Francesco Giordano
Siracusa| Art.1: “Una campagna straordinaria di prevenzione per le categorie più esposte”
Politica
0

“E’ indispensabile che la Regione Siciliana e l’Asp di Siracusa realizzino una campagna di monitoraggio approfondita con tamponi rapidi per le categorie di lavoratori più esposti al rischio di contagio”.

E’ la richiesta di Pippo Zappulla e Antonino Landro, rispettivamente segretario regionale e provinciale di ArticoloUno. “L’elenco è purtroppo lungo ma ci pare indispensabile puntare sulle categorie che hanno più  contatto diretto con le persone e che già denunziano diversi casi di contagio. Non ultima, in tal senso,  la richiesta avanzata dal sindacato  Cgil dei lavoratori postali che ha denunziato la situazione delicata con cui operano i lavoratori e i diversi casi di contagi registrati nelle varie sedi del territorio provinciale. Nonostante  lo smart working lavorano ancora a contatto diretto con l’utenza e i cittadini tanti dipendenti pubblici, del sistema del credito e assicurativi, le commesse e i lavoratori tutti dei centri commerciali e dei supermercati, non certo ultimi i lavoratori e le lavoratrici impegnate nelle mense. – affermano Zappulla e Landro – Rimane allo stato solo annunziato dall’Assessore Razza uno screening di massa per i lavoratori impegnati nell’area industriale e , in particolare, nelle imponenti fermate straordinarie degli impianti in corso con l’attrezzare un necessario presidio sanitario permanente. Si potenzi  dove già  avviato il lavoro di prevenzione  per le categorie interessate ( mondo della scuola)   e si avvii immediatamente per tutte le altre passando dalla politica degli annunzi a quella concreta del rispetto della salute per tutti, lavoratori e lavoratrici comprese. Dedicare la giusta attenzione a queste, ed altre , categorie di lavoratori rappresenta – concludono Zappulla e Landro –  uno strumento fondamentale di monitoraggio e di controllo del contagio e del loro necessario  tracciamento e, al contempo,  un segnale concreto di rispetto per tanti lavoratori che mantengono in piedi servizi e attività fondamentali per la vita e l’economia generale”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com