breaking news

Siracusa| Fratelli d’Italia: servizi inadeguati per i turisti che arrivano in Ortigia

Siracusa| Fratelli d’Italia: servizi inadeguati per i turisti che arrivano in Ortigia
Politica
0

A comunicarlo è il vice presidente del circolo “Aretusa” Fratelli d’Italia di Siracusa, che sollecita una maggiore attenzione da parte del Comune alle esigenze del flusso di turisti.

“Con apposita ordinanza, il settore Mobilità ha confermato anche per il mese di giugno la modifica ai giorni e agli orari della Ztl in Ortigia, già in vigore, prevedendo, quindi, la chiusura di Ortigia venerdì e prefestivi, dalle 20 alle 24; sabato dalle 17 alle 24; domenica e festivi dalle 11 alle 24. Per il mese di luglio? L’estate è arrivata, il coronavirus è andato in vacanza, ed i turisti timidamente arrivano per visitare la nostra splendida Siracusa con l’aspettativa di vivere un’indimenticabile esperienza. – spiega Gabriella D’Amico – E dopo aver visitato gli scavi archeologici si dirigono verso Ortigia per fare una passeggiata ed ecco che all’ingresso di Ortigia trovano il cartello della ZTL, zona a traffico limitato, così dopo l’estenuante ricerca di un parcheggio, che non c’è, sotto il sole, ormai stanchi cercano il trasporto pubblico, la navetta, che li porti sino a piazza Duomo ed alla Fonte Aretusa. Aspettano, aspettano ma la navetta non arriva e grondi di sudore e stufi di tutto questo degrado decidono di cambiare programma e dirigersi verso una destinazione più organizzata”.

“E’ di chiara evidenza l’urgenza di ripristinare il trasporto pubblico, per dare un’alternativa al giusto divieto di accesso al centro storico e permettere anche a chi non è più tanto giovane o a chi ha delle disabilità motorie di poter accedere in Ortigia senza dover per forza rinunciarvi, a causa del non programmato servizio pubblico. Il servizio in questione consentirebbe un maggiore afflusso di persone, a beneficio anche di tutte le attività operanti ad Ortigia. – ha concluso – E va anche, ripristinato al più presto il parcheggio di via Elorina che in passato ha consentito di alleggerire il traffico su quelli del Talete e del Molo Sant’Antonio. Ci sembra di urlare al vento, in presenza di un’amministrazione sorda e priva di programmazione in tutti i settori”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com