breaking news

Siracusa| Uffici comunali allo sbando: la confederazione sindacale minaccia sciopero

Siracusa| Uffici comunali allo sbando: la confederazione sindacale minaccia sciopero
Sindacale
'
0

Continua lo scaricabarile nel Comune di Siracusa sull’appalto di supporto all’amministrazione. Infatti, nonostante l’apertura data dalla Giunta e dal Vicesindaco Pierpaolo Coppa, il responsabile unico del procedimento Brex, afferma di non avere ancora ricevuto da parte dei dirigenti, nessuna richiesta di ripristino del monte orario, i quali, a loro volta, invece sostengono di aver già inviato le relative comunicazioni.

“Tutto questo è inaccettabile- esordiscono i sindacati di categoria Filcams Cgil, Fisascat Cisl e Uiltucs, capeggiati rispettivamente da Alessandro Vasquez, Teresa Pintacorona ed Anna Floridia- non possiamo rimanere inermi di fronte ad una grave irresponsabilità come questa e di fronte a chi gioca col pane dei lavoratori e delle lavoratrici. L’ufficio tributi, martoriato dai tagli messi in campo, è stato letteralmente preso d’assalto in questi giorni e proprio le figure tagliate come uscieri e front office e l’unico tecnico informatico ( i computer sono andati in tilt, generando rabbia e veementi proteste degli utenti in coda) sono quelle di cui si è avvertita la grossa mancanza in questi giorni. Nessun contingentamento, centinaia di persone ammassate, computer in tilt, questo è il risultato dello scellerato taglio operato dall’amministrazione comunale. Si aggiunge quindi , secondo noi- dicono Vasquez, Pintacorona e Floridia– un problema enorme di sicurezza dei lavoratori e dei cittadini che si rivolgono come utenza e non tarderemo a denunciare il tutto alla medicina del lavoro, ricordando al comune che anche in materia di igiene e sicurezza rimane obbligato in solido. Domani, abbiamo il tanto atteso incontro con il Sindaco Italia ed il Vicesindaco Coppa e qualora non si raggiungesse la quadra definitiva non esiteremo a riprendere le iniziative di sciopero e di lotta che hanno contraddistinto l’appalto nelle ultime settimane.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *