breaking news

Augusta | Consiglio comunale: ok al bilancio dalla sola maggioranza. Approvati anche il Piano triennale e il Dup

Augusta | Consiglio comunale: ok al bilancio dalla sola maggioranza. Approvati anche il Piano triennale e il Dup
Politica
'
0

Asacom, mensa scolastica, elisoccorso al Muscatello, sistemazione strade, opere pubbliche. Questo e altro prevede il bilancio di previsione 2022 -2024 approvato ieri dal Consiglio comunale con i soli voti della maggioranza che ha dato il benestare anche al piano delle opere pubbliche e al Dup (Documento unico di programmazione). “Il bilancio corrisponde ai requisiti previsti dalla legge” secondo il collegio dei revisori dei conti che ha dato parere favorevole.

Il Consiglio comunale ha approvato con i soli voti della maggioranza il bilancio di previsione 2022-2024 e lo ha fatto entro i termini previsti dalla normativa, contrariamente a quando avveniva di solito in passato. Vi sono inseriti 900 mila euro, spalmati nel triennio per l’Asacom (assistenza ai diversamente abili nelle scuole), da garantire per il prossimi tre anni in base ai Pei,; 810 mila euro per la refezione scolastica. E ancora le somme (30 mila euro l’anno) per attivare, in collaborazione con l’Asp di Siracusa, il servizio di elisoccorso al Muscatello, per le manutenzione stradale per la quale sono stati stanziati 400 mila euro e a tal proposito il sindaco Giuseppe Di Mare, che ha illustrato l’atto, ha fatto sapere che presto il Comune acquisirà dall’Iacp le strade del quartiere Sacro Cuore (ex Ina Casa) e le sistemerà: “per far uscire quella zona ormai storica – ha dichiarato – dal degrado cinquantennale in cui è confinata”. Nello strumento di programmazione finanziaria sono inserite anche somme per l’assunzione di nuovi tecnici e vigili urbani, considerata la cronica carenza di organico dell’Ente locale. Nel bilancio anche l’inserimento di interventi per 60 milioni di euro che il Comune ha richiesto partecipando a bandi pubblici per finanziare diverse opere e, ad oggi ne ha ottenuti 10 mila, per procedere, tra l’altro, alla riqualificazione urbana della vasta area della borgata che si estende da via Catania fino a piazza Mattarella  passando per  il sito in cui si trova il Costa 1. E ancora 1 milione e mezzo di fondi statali per la bonifica dei bacini 7 e 8 dell’ex discarica comunale di contrada Ogliastro.

Per la sostituzione e la lettura dei contatori dell’acqua sono stati accantonati 50 mila euro, anche perché è importante censire tutta l’utenza, affinché tutti paghino il servizio idrico. Con l’approvazione del bilancio si potrà realizzare anche un altro pozzo con una somma di poco inferiore a 400 mila euro. Stanziate somme anche per la prossima festa del patrono San Domenico e per l’estate augustana. E’ stata prevista, inoltre, la restituzione allo Stato di 13 milioni di euro relativi ad debiti contratti dall’Ente. Una scelta assunta dall’amministrazione comunale per non versare ulteriori interessi. Il consigliere Marco Niciforo, nel dirsi soddisfatto soprattutto per i servizi importanti destinati al sociale ha evidenziato che con l’approvazione dello strumento finanziario si passa ora dal regime dei dodicesimi a quello ordinario che il disavanzo scende a 12 milioni e 400 mila euro a 4 milioni e 400 mila euro. “Quello che appare oggi un fatto normale e scontato – ha detto il consigliere Andrea Lombardo, ovvero una macchina amministrativa che viaggia con i conti in regola non ha niente di scontato perché questo Comune nell’epoca della precedente amministrazione  ha subito diversi commissariamenti, perché, nonostante una maggioranza bulgara monocolore ed una giunta che ne assumeva il riflesso, non è mai stato in grado di dare il giusto indirizzo e le giuste priorità politiche alla propria agenda di Lavoro”. La “saggia scelta” di rimpinguare la pianta organica è stata evidenziata dal consigliere Roberto Conti.

Soddisfazione è stata espressa dal vice presidente del Consiglio comunale, Biagio Tribulato perché lo strumento di programmazione finanziaria contiene capitoli per diversi dalla manutenzione di strade per il miglioramento della viabilità a quella della pubblica illuminazione con attenzione a piccole e grandi opere pubbliche. “Mi piace lanciare un invito a chi è assente oggi – ha detto Tribulto – ricordando loro che nel recente passato in sede di approvazione del bilancio si proponevano emendamenti. Oggi, purtroppo, manca questo che è un passaggio fondamentale e che ritengo che sia la partecipazione attiva di ogni singolo consigliere comunale. Manca sicuramente alla collettività tutta perché bisogna farsi interprete di quelle che sono le istanze dei propri elettori e della città”. “Un bilancio comunale disegna la visione della città che ha l’amministrazione e io sono soddisfatto di ciò che ho visto in questo strumento” ha affermato il consigliere Paolo Trigilio plaudendo anch’egli alle scelte adottate per soddisfare le esigenze dei cittadini in generale e delle fasce più deboli in particolare

“Il bilancio corrisponde ai requisiti previsti dalla legge. Le entrate hanno una certa storicità. Sono state previste entrate per accertamenti e previsioni: è un voce che si deve sempre tener presente perché non basta inserirla in bilancio, ma bisogna renderla liquida ed esigibile. Combattendo l’evasione si potrebbero fare tante cose in più” secondo il collegio dei revisori dei conti. L’assessore ai Lavori pubblici, Angelo Pasqua ha puntualizzato che da circa due mesi non riceve segnalazioni per guasti di natura idrica nell’isola di Augusta ed ha ribadito che il nuovo pozzo attivato lo scorso novembre funziona bene. “Le persone hanno l’acqua corrente e potabile” ha asserito esprimendo inoltre gratitudine al sindaco: “perché ci sta regalando uno strumento per arrivare  a realizzare un sogno: quello di fare rivivere davvero questa città” In sede di votazione a nome del gruppo misto la consigliera Margaret Amara ha sottolineato il “grande valore sociale e culturale dello strumento di programmazione.

Il Consiglio comunale ha approvato, sempre con i voti della sola maggioranza: il piano triennale delle opere pubbliche e il documento unico di programmazione (Dup). Durante la discussione del primo turno erano presenti anche i consiglieri di opposizione Corrado Amato, Milena Contento, Manuel Mangano e Giancarlo Triberio che dopo essersi astenuti nella votazione del piano triennale hanno lasciato l’aula. La minoranza ha sollevato il problema della mancata convocazione della commissione Lavori pubblici che non si riunisce da tempo. Il presidente Marco Stella ha fatto sapere di aver convocato la conferenza dei capigruppo per il 2 maggio per discutere della rielaborazione delle commissioni e portare l’argomento in Aula. Per la non avvenuta convocazione della commissione Lavori pubblici il consigliere Triberio ha suggerito di non trattare il punto relativo al piano triennale delle opere pubbliche. Il presidente Stella ha asserto che non è condizione per la quale un argomento non possa essere trattato, in quanto gli atti sono stati trasmessi nei termini previsti dal regolamento. “Siamo quindi nelle condizioni di poter deliberare” ha detto il presidente del Consiglio comunale confortato anche dal parere del segretario generale presente in Aula. Giancarlo Triberio ha puntualizzato che in questo caso non si è trattato di assenza di parere e di seduta andata deserta ma della non avvenuta convocazione della commissione. “E’ inammissibile che non si convochi la commissione lavori pubblici” ha aggiunto il consigliere Manuel Mangano.

Per quanto riguarda le opere inserite nel piano triennale, rispondendo alla consigliera Milena Contento che ha chiesto delucidazioni sull’inserimento del Ccr (centro comunale di raccolta) nonostante a realizzarlo sarà, come previsto dal contratto, la Megara Ambiente, il responsabile del settore Carmelo Bramato ha spigato che essendo un ‘opera pubblica va comunque elencata nel documento. Il sindaco Di Mare ha specificato che nel piano vanno inserite tutte le opere dal costo superiore ai 99 mila euro. Il primo cittadino ha parlato dei numerosi bandi a cui il Comune ha partecipato per intercettare fondi da destinare alla realizzazione dei progetti, palesando, però, le difficoltà di un ufficio che andrebbe potenziato in termini di risorse umane. “La invito a dotarsi anche di team di consulenza  per ottenere i fondi che vengono messi a disposizione dei Comuni” ha dichiarato la consigliera Contento suggerendo di porre particolare attenzione all’efficientamento energetico.

GUARDA IL VIDEO

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *