breaking news

Augusta| Un intervento straordinario a favore delle micro -pmi lo chiede la Cna

Augusta| Un intervento straordinario a favore delle micro -pmi lo chiede la Cna
Attualità
0

Misure straordinarie per le micro-pmi del territorio connesse all’emergenza Covid 19. Le chiede alla sindaca, Cettina Di Pietro, il presidente della Cna Augusta, Fabio Cannavà.

A seguito di  un dialogo con le imprese del territorio, Fabio Cannavà, presidente della Cna Augusta chiede misure straordinaria per le micro- pmi del territorio megarese. Lo fa con una lettera inviata alla sindaca, Cettina Di Pietro. Chiedo un intervento straordinario a sostegno delle micro e piccole imprese del nostro Comune in concomitanza con gli eventi connessi alla pandemia da Covid-19″. Il presidente della Cna nel rammentare quanto gli eventi abbiano inciso negativamente nella vita di ogni artigiano, commerciante e piccolo imprenditore della nostra comunità, sottolinea che si tratta di una condizione eccezionale: “che rischia seriamente di dare il colpo di grazia ad una economia già logorata da troppi anni di crisi economica.  Oggi la partita si gioca esclusivamente sul contenimento del contagio e sul rispetto di tutte le prescrizioni e raccomandazioni espresse dagli organi competenti.

Il nostro ruolo di rappresentanti però ci impone di riflettere da subito su misure importanti di sostegno all’economia reale che oggi vede molto lontano il ritorno alla normalità. A tal proposito ti chiedo di voler valutare la possibilità di utilizzare le risorse presenti in bilancio per eventi non realizzabili ed i minori costi derivanti da sgravi previsti in favore dei Comuni, compatibilmente con le condizioni di bilancio e normative con l’obiettivo di dare un segnale forte a due tipologie di soggetti, i piccoli imprenditori che vantano crediti verso l’ente per lavori e prestazioni ed i tanti imprenditori che hanno dovuto sospendere la propria attività per decreto e su cui gravano canoni di locazione, una soluzione potrebbe essere un contributo una tantum pari al 50% della locazione e per un importo non superiore a 1000 euro. Rimaniamo disponibili per una valutazione nel merito mettendoci a disposizione per qualsiasi soluzione di impatto positivo per le imprese anche in termini di immissione di liquidità per mezzo di strumenti connessi alla nostra associazione come Unifidi Imprese Sicilia o qualsiasi altro strumento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com