breaking news

Carlentini | “BibliotecaAttiva”, parole e musica domani alla “XXV Aprile”

14 Febbraio 2020 | by Silvio Breci
Carlentini | “BibliotecaAttiva”, parole e musica domani alla “XXV Aprile”
Cultura
3

Appuntamento alle 18 con “Canti & Autori”, il primo di una serie di eventi per rendere la biblioteca uno spazio culturale aperto alla città.

L’iniziativa e gli artisti. S’intitola “BibliotecaAttiva” l’iniziativa con cui la biblioteca civica “XXV Aprile” di Carlentini si presenta alla città per creare momenti di incontro e di crescita culturale. Domani alle 18 il primo degli eventi, una kermesse di attori e cantautori. Presentata da Emanuela Ruma, la serata vedrà la partecipazione di Tommaso Cimino, Pino Battaglia, Nino Motta, Luigi Favara, Rossella Mugno ed Enzo Zacco. Tutti artisti che credono nei valori e nel ruolo della lettura e che sono impegnati nel sostenere la valorizzazione della biblioteca comunale. Durante la serata si susseguiranno le performance dei partecipanti che avranno come elementi in comune la lettura, i libri e i canti.

Spazio culturale aperto alla città. “Canti & Autori” è solo il primo di una serie di eventi che si inquadra nel progetto di rendere la biblioteca uno spazio culturale aperto alla città, un vero e proprio punto di riferimento per le associazioni, gli artisti e i cittadini. L’iniziativa è un ulteriore passo verso il rilancio della biblioteca comunale, percorso avviato già con l’approvazione del nuovo regolamento da parte dell’amministrazione comunale, con l’adesione al sistema bibliotecario regionale e al progetto “Nati per leggere” rivolto alla fascia di età 0-6 anni che mira a promuovere la lettura anche attraverso il coinvolgimento dei genitori. La biblioteca comunale dunque non più come contenitore di libri ma come struttura che offre una varietà di servizi ai cittadini, in collegamento con le altre biblioteche della provincia.

© Riproduzione riservata

3 Comments

  1. Nuccio Catalano says:

    Mi permetto di suggerire. Sono ultra convinto che l’iniziativa è da ripetere amplificare con iniziative anche permanenti . Incontri culturali specifici , musica ,recite,the culturali e musicali, Creare motivo di ritrovo per artisti. Dare Tutto quello spazio che spesso gli artisti cercano, e a tanti potersi ritrovate con artisti, per un confronto ,per uno scambio etc etc.

  2. Marilena says:

    Prima di fare queste cose dovrebbero ampliare la biblioteca stessa di titoli di qualsiasi genere anche i più recenti e i più conosciuti

  3. Maria Bellofiore says:

    Bravi. Vorrei sapere chi è stato a volere tutto ciò. Mi ricordo, infatti che, in passato, la Biblioteca di Carlentini, era pressoché inesistente che non partecipava neanche alle riunioni c/o la soprintendenza ai beni librari di SR, per SBR. Mi sarebbe piaciuto andare avanti con la nostra di Francofonte, ma sono andata in pensione. Complimenti 👏👏. La Cultura in una città è l’espressione vera di chi vi abita e di chi la governa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com