breaking news

Siracusa| Befana di solidarietà domenica nella sede dell’assessorato

Siracusa| Befana di solidarietà domenica nella sede dell’assessorato
Attualità
'
0

Anche quest’anno l’amministrazione comunale ha progettato una giornata dedicata all’inclusione e alla condivisione.

Momenti in cui si fonderanno musica, danza, giochi per grandi e piccoli, oltre ad un pranzo destinato a chi ha voglia di abbattere i muri che spesso impediscono di essere una vera comunità. L’iniziativa, chiamata “Pranziamo con la Befana, per festeggiare un nuovo anno insieme”, è stata prevista per domenica prossima (5 gennaio) nella sede dell’assessorato alle Pari opportunità sociali (via Italia 105) dalle 10 alle 16,30. L’evento sarà realizzato grazie al contributo della giunta comunale, del Centro servizi di volontariato etneo distretto Siracusa 3, di Conad Sicilia, di numerose associazioni di volontariato e protezione civile e di semplici volontari che da sempre si spendono per la città e per chi è in difficoltà. L’intrattenimento sarà assicurato da numerosi artisti e professionisti che, anche quest’anno, hanno deciso di donare i loro talenti e la loro voglia di fare aderendo al progetto.

“Come ogni anno, anche nel periodo delle festività natalizie – affermano il sindaco, Francesco Italia e l’assessore Alessandra Furnari – abbiamo deciso di destinare una intera giornata alla condivisione, perché è così che immaginiamo la nostra città: come una comunità in cui ognuno mette a disposizione ciò che ha per stare bene insieme. Realizzare il progetto è stato facile perché Siracusa è ricca di persone che si dedicano agli altri e che, quindi, hanno aderito immediatamente all’iniziativa”. La novità di quest’anno è che è stato deciso di fondere il momento del pranzo solidale preparato dall’AVCS, che già lo scorso anno aveva regalato forti emozioni, con quello della “Befana alla borgata Santa Lucia”, che da tempo ormai allieta numerosi bambini. “Non possiamo che invitare tutti a partecipare e ringraziare coloro che si sono messi a disposizione e quanti, in un modo o nell’altro, hanno deciso di contribuire al progetto”, concludono il sindaco Italia e l’assessore Furnari.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *