breaking news

Siracusa| Dopo la parentesi europea, l’Ortigia ritorna in campionato

20 Novembre 2020 | by Redazione Webmarte
Siracusa| Dopo la parentesi europea, l’Ortigia ritorna in campionato
Sport
0

Archiviata la splendida parentesi europea, con la qualificazione ai gironi élite della Champions League, l’Ortigia si rituffa in campionato.

Domani pomeriggio (ore 15 in diretta streaming su Waterpolo Channel), i biancoverdi di mister Piccardo scenderanno in vasca a Palermo per affrontare i padroni di casa del Telimar nella seconda giornata di Serie A1. Una partita non semplice, contro un avversario che si è rinforzato molto durante l’estate e che, come l’Ortigia, ha già raggiunto la finale di coppa Italia. Per il club siracusano si tratta del match più impegnativo del proprio girone, un confronto diretto contro una formazione che si candida a essere rivelazione del torneo e che ha in organico giocatori importanti, guidati da un tecnico abile ed esperto come Marco “Gu” Baldineti. Giacoppo e compagni stanno recuperando dalle fatiche di coppa, il morale del gruppo è alto, ma l’entusiasmo per una storica qualificazione è già alle spalle. Gli uomini di Piccardo, infatti, sono tutti già concentrati su questo importante derby di campionato, con un solo obiettivo in testa: vincere. Alla vigilia, in casa Ortigia parla Stefan Vidovic, uno dei protagonisti del cammino glorioso nel turno di qualificazione alla Champions, con tantissimi assist vincenti sfornati per i propri compagni: “La partita che ci attende è molto difficile, anche perché arriva in un momento particolare, visto che abbiamo giocato 5 partite in 5 giorni, spendendo molte energie, anche a livello fisico. Dobbiamo dimenticare in fretta la Champions e prepararci per questa nuova sfida. Non sarà facile ma siamo professionisti e daremo il nostro meglio per vincere, perché è una gara molto importante. Il Telimar è un’ottima squadra, con ottimi giocatori. Hanno avuto questo problema con il Covid e con la piscina chiusa, ma aspettano questo derby di Sicilia e hanno voglia di giocare e fare bene, quindi daranno il 100%, saranno molto motivati e proveranno a batterci. Anche noi però siamo motivati. Sappiamo che match ci attende, ma siamo molto concentrati e abbiamo in testa la voglia di fare nostra questa partita”.

Il numero 11 biancoverde esclude che l’Ortigia possa essere distratta dalla gioia di aver raggiunto un traguardo storico in Europa:  “Siamo professionisti, possiamo celebrare una vittoria per un giorno, ma il giorno dopo siamo nuovamente focalizzati sull’impegno successivo. Adesso abbiamo da pensare al campionato e al Palermo. Alla Champions si penserà dopo. Certamente siamo soddisfatti ma non c’è nulla da festeggiare, a dicembre poi festeggeremo il Natale. Per ora preferiamo concentrarci su questa partita”. Tutti si chiedono dove può arrivare questa Ortigia, Vidovic risponde così: “Ad essere onesto – conclude – non so dove può arrivare questa squadra. Non sappiamo ancora qual è la nostra reale forza. Questa è la mia seconda stagione a Siracusa. L’anno scorso siamo arrivati in finale di Euro Cup, quest’anno abbiamo giocato contro squadre forti come Mladost e siamo entrati in Champions League. È veramente difficile dire adesso dove arriveremo. Posso solo dire che pensiamo giorno per giorno, partita dopo partita. Noi non stiamo sognando, ma stiamo lavorando ogni giorno per fare il massimo, rivolgendo il nostro unico pensiero alla prossima sfida. E la prossima sfida si chiama Telimar Palermo. Siamo focalizzati solo su questo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com