breaking news

Siracusa| Per l’area di S.Lucia al Sepolcro, fondi comunali per 150mila euro

Siracusa| Per l’area di S.Lucia al Sepolcro, fondi comunali per 150mila euro
Attualità
0

La Giunta comunale di Siracusa, ha stanziato 150mila euro per la ripavimentazione del sagrato della Basilica santuario di Santa Lucia al Sepolcro.

Si tratta di somme che derivano dalla tassa di soggiorno e finalizzate al decoro urbano e monumentale. “Risorse comunali- dichiarano il sindaco, Francesco Italia e l’assessore ai Beni culturali, Fabio Granata- che affiancheranno l’avviato crowdfunding promosso dalla Pro Loco. Sulla base di un progetto elaborato dallo Studio Floridia abbiamo disposto un apposito finanziamento con impegno delle somme per incrementare, attraverso la ripavimentazione artistica di parte del Sagrato e la sua illuminazione, l’azione di rigenerazione urbana e culturale della Borgata Santa Lucia. Questa azione procederà insieme agli importanti progetti di riqualificazione di Largo Gilippo, Piazza Euripide e dello Sbarcadero, già affidati e a quelli relativi a via Piave”. Continuano Italia e Granata: “Con questo stanziamento l’Amministrazione sostiene l’intelligente progetto di crowdfunding lanciato dalla Pro Loco che consentirà la ripavimentazione artistica dell’intero Sagrato”.

“Si tratta di un impegno coerente con la volontà dell’Amministrazione di rinascita del cuore Liberty della nostra città, rinascita che avrà nella avvenuta ricollocazione del “Seppellimento di Santa Lucia” del Caravaggio nel suo contesto storico e artistico di Santa Lucia al Sepolcro un formidabile contributo. Il Borgo Santa Lucia- concludono- ha le caratteristiche architettoniche, storiche e artistiche per diventare un tassello fondamentale del nostro centro storico: per la prima volta si passa dalle declamazioni ai fatti. Siamo certi che tutto questo, oltreché una rinnovata attenzione verso la raccolta dei rifiuti e il decoro urbano della Borgata, porterà a un fenomeno di rinascita che attrarrà non solo i turisti, ma anche molti cittadini attraverso la piena riqualificazione del patrimonio edilizio esistente”.

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com