breaking news

Lentini | Chiesa di San Francesco di Paola, presto la riapertura al culto dopo due anni di chiusura

31 Ottobre 2020 | by Silvio Breci
Lentini | Chiesa di San Francesco di Paola, presto la riapertura al culto dopo due anni di chiusura
Attualità
0

Sopralluogo dei tecnici del Fec, della Soprintendenza e dell’impresa incaricata di eseguite i lavori di messa in sicurezza. L’avvio dell’intervento tra una quindicina di giorni.

A giorni l’avvio dell’intervento. Verso la riapertura al culto della chiesa di San Francesco di Paola. A distanza di due anni dalla chiusura, i tecnici del Fec e della Soprintendenza di Siracusa hanno effettuato un sopralluogo insieme ai titolari dell’impresa incaricata di mettere in sicurezza l’edificio. L’inizio dell’intervento di somma urgenza è previsto tra una quindicina di giorni. Al termine, finalmente, la riapertura al culto di uno degli edifici religiosi architettonicamente più interessanti della città e del territorio poiché realizzato con un impianto a croce greca.

La chiusura nel 2018. Appartenente al Fondo edifici di culto, la chiesa è chiusa dalla fine del 2018, quando la caduta di alcuni calcinacci dalla parte sommitale dello scenografico doppio prospetto settecentesco spinse il parroco della Chiesa Madre, don Maurizio Pizzo, sotto la cui giurisdizione ecclesiastica ricade l’edificio, a sollecitare un immediato sopralluogo dei tecnici per verificare la stabilità dell’immobile. Sopralluogo al termine del quale, per ragioni di sicurezza, si decise precauzionalmente di chiudere al culto la chiesa. Ora la buona notizia.

Il Fondo edifici di culto. Costruita dopo il terremoto del 1693 sulle rovine della chiesa del cinquecentesco complesso monastico francescano dei Frati Minimi, la chiesa di San Francesco di Paola è una delle cinque della città appartenenti al Fondo edifici di culto il cui patrimonio è gestito attraverso la Direzione centrale per l’amministrazione del Fec presso il ministero dell’Interno (a livello provinciale dai prefetti). Il patrimonio del Fec è composto da oltre 800 chiese ex monastiche o ex conventuali distribuite su tutto il territorio nazionale, circa 270 delle quali nella sola Sicilia, incamerate dallo Stato in forza delle cosiddette leggi eversive dell’asse ecclesiastico emanate fra il 1855 e il 1873.

© Riproduzione riservata

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com