breaking news

Augusta| Casertano sostenuto da Lega e FdI ha ufficializzato la sua candidatura -Video

Augusta| Casertano sostenuto da Lega e FdI ha ufficializzato la sua candidatura<span class='video_title_tag'> -Video</span>
Politica
0

Ufficializzata, nel corso di una conferenza stampa, la candidatura a sindaco di Massimo Casertano, sostenuta dalla Lega, da Fratelli d’Italia e da Diventerà Bellissima, ma non da Forza Italia che sceglierà un altro candidato.

Si propone come la vera e unica candidatura in discontinuità col passato. “La reale alternativa alle amministrazioni degli ultimi 30 anni, che ora vogliono tornare in campo restaurate” ha detto il candidato. Su gli ex sindaci Pippo Gulino e Massimo Carrubba, entrambi candidati alle amministrative del 4 ottobre e che hanno rispettivamente già governato il Comune megarese per 11 e 9 anni, si è concentrato gran parte dell’intervento di Massimo Casertano, commissario della Lega di Augusta, durante la presentazione della sua candidatura, che ha avuto luogo ieri nella sede dell’Adim (Associazione dilettantistica ippica megarese). Sul tavolo dei relatori insieme con Casertano, Fabio Cantarella, vice segretario regionale della Lega, Leandro Impelluso, commissario provinciale delle Lega, Peppe Napoli, commissario provinciale di Fratelli d’Italia.

La candidatura di Casertano è sostenuta dai partiti di Matteo Salvini e Giorgia Meloni e dal movimento “Diventerà bellissima” che presenteranno ciascuno la propria lista e forse, come ha annunciato Casertano, ve ne sarà una quarta: la lista del sindaco. Non fa parte della coalizione di centrodestra ad Augusta Forza Italia, rappresentata da Paolo Amato, che ha scelto di non sostenere Casertano. “La mia è una scelta d’amore per la città” ha detto il candidato che ha speso parole di stima per Pietro Forestiere, presente alla conferenza stampa di ufficializzazione delle candidatura, ma per sua scelta tra il pubblico, insieme con Mariada Pansera e Marco Failla, dirigenti di FdI. Assente Vincenzo Inzolia, presidente del circolo cittadino di Fratelli d’Italia “Ugo Venturini”, che ha fatto pervenire una lettera giustificando la sua non partecipazioni con impegni personali.

Augusta nella logica della spartizione che si è delineata nei numerosi incontri che hanno preceduto l’ufficializzazione della candidatura di Casertano è andata ad un esponente della Lega mentre a Floridia il centrodestra concorrerà con il candidato di Fratelli d’Italia. Partito, quest’ultimo,  che per il Comune megarese aveva lanciato la candidatura del giovane Forestiere sia a livello regionale sia a livello provinciale e locale lo scorso inverno con Salvo Pogliese sindaco di Catania e coordinatore regionale di Fratelli d’Italia e nelle scorse settimane con i dirigenti comunali del partito: Vincenzo Inzolia e Mariada Pansera presidente e vice presidente circolo territoriale “Venturini” FdI Augusta, Marco Failla, presidente provinciale di Gioventù Nazionale e il commissario Peppe Napoli.

“Siamo una coalizione forte, chiara e credibile, ma soprattutto alternativa ha dichiarato Massimo Casertano – gli ultimi due sindaci che hanno preceduto i commissari e l’amministrazione del M5S durante la campagna elettorale dovranno spiegare agli elettori cosa hanno realizzato durante il loro mandato visto che i programmi di allora sono attuali anche oggi perché nessuna delle opere importanti ha trovato concretezza. Mi preme ricordare gli anni da essi amministratiti mentre è sotto gli occhi di tutti il risultato fallimentare dell’amministrazione Di Pietro. Ad Augusta mancano: un sistema di depurazione dei reflui, un campo sportivo e una piscina, il Piano urbano del traffico, i piani commerciale di Protezione civile, una villa comunale in condizioni decorose, non ha spazi di aggregazione per giovani ed anziani, non ha un evento che caratterizza la città ed attragga visitatori, ha monumenti non fruibili, non offre servizi”.

I dirigenti delle Lega e di Fratelli d’Italia che hanno affiancato Casertano nella conferenza stampa di presentazione della sua candidatura hanno puntualizzato che Augusta dal dopoguerra è stata sempre governata dal centrosinistra e che è necessario voltare pagina. “Questa è la candidatura realmente alternativa – ha evidenziato Cantarella – in discontinuità con chi ha già amministrato tra cui il M5S. Non basta l’onestà per essere un buon sindaco occorrono competenza e capacità di amministrare. La nostra è una candidatura forte  in un territorio, quello di Augusta, che ha grandissime potenzialità”. Il programma del candidato sindaco Massimo Casertano sarà presentato alla città nelle prossime settimane.

GUARDA L’INTERVISTA di Silvio Breci

AUGUSTA – AMMINISTRATIVE, IN CORSA ANCHE MASSIMO CASERTANO di Silvio Breci – A sostenerlo un cartello di centrodestra con Lega, Fratelli d’Italia e Diventerà Bellissima. Ancora incerta la presenza di Forza Italia. Alla presentazione della candidatura anche i vertici provinciali e regionali dei partiti della coalizione.

Publiée par WEBMARTE.TV sur Jeudi 23 juillet 2020

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com