breaking news

Augusta | Guerra alle discariche abusive e alla raccolta differenziata non corretta

23 Febbraio 2021 | by Redazione Webmarte
Augusta | Guerra alle discariche abusive e alla raccolta differenziata non corretta
Attualità
0

Percentuale di raccolta differenziata bassa: si attesta intorno al 33%. Il sindaco annuncia controlli e sanzioni. Sarà inoltre severamente multato l’abbandono dei rifiuti. Il regolamento per l’installazione delle telecamere di video sorveglianza è stato trasmesso al Consiglio comunale.

Il tasso di raccolta differenziata si attesta al 33%. Una percentuale molto lontana da quella che avrebbe dovuto raggiungere, pari al 65%. E allora scatteranno i controlli carrellato per carrellato e di conseguenza anche le sanzioni per gli utenti che non conferiscono correttamente i rifiuti. Inoltre l’Amministrazione comunale annuncia le multe che, da ora in poi, verranno elevate a chi abbandona i rifiuti. Il sindaco Giuseppe Di Mare nei giorni scorsi, durante la conferenza stampa, tenuta per relazionare sulle attività effettuate nei primi cento giorni di mandato, non ha dimenticato le criticità che penalizzano il territorio. Tra queste una raccolta differenziata col sistema porta a porta che stenta a decollare perché i cittadini spesso non la praticano nella giusta maniera.

Inoltre è sempre vivo il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti con discariche abusive che si ricreano dentro la città e fuori dal centro abitato. “ ne abbiamo ripulite tante e si sono riformate. Abbiamo dato disposizioni ai vigili urbani – ha detto il sindaco Di Mare – di non tollerare più certe situazioni che si verificano in città e, quindi, di multare i trasgressori. Abbiamo trasmesso al Consiglio comunale il regolamento per l’utilizzo delle telecamere di videosorveglianza. Questo è un tema su cui è giusto che la cittadinanza cominci a capire che saremo inflessibili. Finora siamo stati comprensivi abbiamo studiato la situazione e a chi diceva che la colpa fosse della carenza dei mastelli e dell’assenza di un Centro comunale di raccolta, rispondiamo che anche su questo l’iter è stato portato avanti. Siamo, infatti, in attesa di una risposta da parte della società che dovrà realizzarlo. Ma sul tema del decoro urbano non saremo più comprensivi verso chi non lo rispetta. Il regolamento comunale di videosorveglianza che sarà approvato, da qui a breve, dall’Aula ci consentirà di posizionare telecamere in diverse aree fuori dalla città, dove ci sono i cassonetti, ma anche all’interno della stessa per indentificare questi sporcaccioni.

“Ereditiamo una città che registra una raccolta differenziata con un tasso inferiore al 35%. Non è una condizione che possiamo né accettare, né tollerare – aggiunge il primo cittadino –  la legge ci impone ad arrivare a percentuali molto più elevate e quindi dobbiamo agire per raggiungere almeno il 65%, Alla realizzazione del Centro comunale di raccolta stiamo lavorando grazie all’assessore all’Ecologia, Beniamino D’Augusta che si sta impegnando al massimo per accelerare questo percorso. Ogni giorno ricevo le foto dalla Megara Ambiente, la società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti solidi urbani o non si è compreso come va fatta la raccolta differenziata o a qualcuno non interessa proprio farla. Visiteremo tutte le abitazioni per verificare come viene praticata la raccolta, perché l’indifferenziato deve essere ridotto al minimo, la plastica e la carta non vanno conferite nel secco. Abbiamo già inviato una nota agli amministratori di condominio avvisandoli che, a giorni, partiranno i controlli carrellato per carrellato poiché se non riusciamo ad aumentare il tasso della raccolta differenziata saranno guai seri per tutti – conclude – e il costo della Tari dipende anche da questo” .

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com