breaking news

Augusta| Notte del Liceo Classico al Megara tra applausi, talento, emozioni e ilarità

19 Gennaio 2020 | by Redazione Webmarte
Augusta| Notte del Liceo Classico al Megara tra applausi, talento, emozioni e ilarità
Spettacolo
0

Il Megara non è mancato all’appuntamento con la sesta Notte del Liceo classico in un auditorium, quello comunale “Giuseppe Amato” della cittadella degli studi, gremito di spettatori che hanno applaudito le varie performance portate sul palco. Il dirigente scolastico Renato Santoro ha esaltato l’importanza del culto della bellezza.

La sesta notte del Liceo classico del Megara del dirigente scolastico, Renato Santoro, che ha sottolineato l’importanza dell’evento esaltando il culto della bellezza, è stata il frutto di un lavoro che, per mesi docenti e studenti, animati da passione e dedizione, hanno portato avanti alacremente, e  il risultato si è visto tutto. La serata è stata presentata dalla docente, Michela Italia e ha visto la partecipazione straordinaria di quattro alunni della IB del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli”  che hanno portato in scena Wonder. Sul palco: coreografia sulle note del tema del film “”001 Odissea nello spazio”,  la lettura drammatizzata di un testo di scrittura creativa elaborato da Gabriele Bianchi del liceo classico “Ripetti” di Carrara, il Ciclope di Euripide in dialetto siciliano, la cui regia è stata curata dalle docenti Gabriella Fassari e Zaira Lipari. Durante la serata, non è mancato il consueto intervento della docente Mariada Pansera che in qualità di presidente della locale sede di Archeoclub e di referente di Naxoslegge per Augusta ha parlato delle iniziative culturali messe in campo dall’associazione e dal festival delle narrazioni.

E poi ancora il monologo “Che ne sapete voi” scritto e interpretato da Alice Accaputo. L’evento è stato arricchito dalle esibizioni canore di Giorgia Petracca con “Ti dedico il silenzio” di Ultimo; Giada La Gioia con suo brano inedito dal titolo “I feel ok”. In scena la lettura drammatizzata di un brano tratto dal poemetto “Song of the open Road”di Walt Whitman, a cura della docente Paola Di Mare, “Il mito di Vulcano” con la regia della docente Jessica Di Venuta e la lettura drammatizzata dell’incipit dell’Agamennone di Eschilo curata dalla docente Giusy Pugliares. Durante la notte del Liceo classico sono stati premiati i vincitori della V edizione dell’Agone letterario Megarensis. Sul palco tra una performance e l’altra la docente Michela Italia ha chiamato il dirigente scolastico del Megara, Renato Santoro, padrone di casa, le docenti Gabriella Fassari, Zaira Lipari e Jessica di Venuta che hanno preparato gli studenti, le cui esibizioni hanno, a tratti, divertito ed emozionato il folto uditorio, il dirigente scolastico del I Istituto comprensivo “Principe di Napoli”, Agata Sortino. Presente anche il consigliere comunale di Attiva Mente, Biagio Tribulato.

La Notte Nazionale del Liceo Classico, uno degli eventi più innovativi nella scuola degli ultimi anni, patrocinato dal Miur e che anche quest’anno ha avuto come illustri partners Rai  Cultura e Rai Scuola. L’evento, a cui quest’anno hanno partecipato in contemporanea 436 licei classici in tutta Italia, nasce con un  duplice scopo: da un lato, far riscoprire alla collettività il gusto, la vitalità e la “modernità” degli studi classici che costituiscono una preziosa e imprescindibile chiave di lettura per interpretare la complessa realtà che ci circonda; dall’altro, veicolare agli studenti i contenuti in un modo alternativo, puntando ad una formazione di natura diversa che si affianca proficuamente a quella tradizionale.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com