breaking news

Lentini | Servizio igiene urbana, dall’1 gennaio la Impregico al posto della Igm Rifiuti Industriali

26 Novembre 2020 | by Silvio Breci
Lentini | Servizio igiene urbana, dall’1 gennaio la Impregico al posto della Igm Rifiuti Industriali
Attualità
0

Formalizzata l’aggiudicazione definitiva dell’appalto. Stop alle “ordinanze contingibili e urgenti”. L’impresa pugliese si occuperà della raccolta dei rifiuti per 18 mesi.

Rifiuti, cambia la gestione. Sarà un’impresa pugliese, la Impregico Srl di Taranto, a farsi carico del servizio di igiene urbana in città. A partire dal prossimo 1 gennaio subentrerà alla siracusana Igm Rifiuti Industriali, che nel gennaio del 2019 aveva preso il posto del raggruppamento temporaneo d’imprese costituito tra Tech Servizi e Clean Up. Dopo due anni esatti, dunque, esce di scena la società siracusana dei Quercioli Dessena, finita nei mesi scorsi nel mirino della magistratura per bancarotta fraudolenta. Ultimata la procedura di gara, espletata dall’Urega di Siracusa in modalità telematica e con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa, il coordinatore comunale del terzo settore e responsabile del servizio ecologia, oltre che responsabile unico del procedimento, ha formalizzato con una determina l’aggiudicazione definitiva dell’appalto.

La gara. La Impregico Srl di Taranto è una delle cinque imprese che hanno partecipato alla gara per l’appalto del servizio di raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani sulla base del piano industriale approvato dalla giunta nel 2018. Le altre sono state la Eco.Car Srl di Latina, la Tek.R.A. Srl di Salerno, la Ionica Ambiente Snc di Floridia e la stessa Igm Rifiuti Industriali Srl di Siracusa. Quella espletata dall’Urega è stata una gara che consente finalmente all’amministrazione comunale di conferire il servizio di igiene urbana senza dover ricorrere semestralmente agli affidamenti temporanei tramite le cosiddette “ordinanze sindacali contingibili e urgenti”.

Il nuovo servizio. L’impresa pugliese ha ottenuto il punteggio più alto (85,90) e la sua offerta (3.904.206,65 euro su un importo dei lavori a base di appalto di 4.356.782,04 euro) è risultata essere quella economicamente più vantaggiosa. Il costo complessivo di 3.904.206,65 al netto dell’Iva al 10% è riferito a 18 mesi di servizio che decorreranno appunto dall’1 gennaio. La durata potrà essere però prolungata per un ulteriore periodo tecnico di sei mesi al massimo. Già lo scorso agosto, ultimata la valutazione delle cinque offerte sotto il profilo tecnico ed economico, la commissione di gara aveva proposto alla stazione appaltante, ovvero al Comune di Lentini, l’aggiudicazione provvisoria del servizio alla società pugliese. Dopo le previste verifiche sul possesso dei requisiti, si è ora finalmente proceduto all’aggiudicazione definitiva del servizio che chiude la stagione degli affidamenti semestrali.

Silvio Breci

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com