breaking news

Augusta| Depurazione: approdi in Aula, la richiesta di 6 consiglieri

Augusta| Depurazione: approdi in Aula, la richiesta di 6 consiglieri
Politica
0

Ritardi nell’iter relativo alla depurazione anche per nomina del nuovo commissario: i consiglieri Triberio, Canigiula, Schermi, Lisitano, Beneventano del Bosco, Fazio chiedono la convocazione di una seduta monotematica.

I consiglieri di opposizione Giancarlo Triberio, Enzo Canigiula Giuseppe Schermi Francesco Lisitano Alfredo Beneventano del bosco Alfredo e Vanessa Fazio chiedono la convocazione di una seduta  monotematica di Consiglio comunale con all’ordine del giorno la questione della depurazione, che si teme venga caratterizzata da un ulteriore ritardo dopo l’ennesimo avvicendamento del commissario unico incaricato di seguirne l’iter. La richiesta è stata inviata  alla presidente del Consiglio comunale, Sarah Marturana affinché convochi il civico consesso prima che si concluda il mandato dell’Aula in vista delle amministrative del 4 e 5 ottobre sono stati i consiglieri di opposizione Giancarlo Triberio, Enzo Canigiula, Giuseppe Schermi, Francesco Lisitano, Alfredo Beneventano del Bosco  e Vanessa Fazio.

“Il 21 maggio 2020 è stato nominato un nuovo commissario ossia l’unico soggetto che ha la facoltà e decisione sull’attuazione del progetto di realizzazione del depuratore di Augusta – sottolinea il consigliere Triberio, capogruppo del centrosinistra – e abbiamo atteso comunicazioni ufficiali da parte dell’amministrazione comunale che purtroppo è rimasta in un silenzio assordante. Pertanto abbiamo ritenuto richiedere noi la convocazione di un consiglio comunale, con la presenza del nuovo commissario straordinario, Maurizio Giugni per discutere della situazione odierna del cronoprogramma, ma anche le intenzioni del nuovo funzionario unico per la depurazione su questa urgente e necessaria opera per il nostro territorio attesa da troppo tempo”. Maurizio Magni è il terzo commissario che si insedia nell’arco di un quinquennio, il secondo a livello nazionale. La prima a prendere in mano la situazione del depuratore di Augusta nel 2015 è stata Vania Contraffatto, ex assessore regionale e funzionario per la Sicilia. Nel 2017 è stato nominato commissario unico per la depurazione in Italia, Enrico Rolle, al quale a maggio è subentrato Magni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com