breaking news

Siracusa| Caso migranti, Zappulla: “Musumeci specula sulla paura e la preoccupazione dei cittadini”

Siracusa| Caso migranti, Zappulla: “Musumeci specula sulla paura e la preoccupazione dei cittadini”
Politica
'
0

«Musumeci sta speculando in modo vergognoso sulla paura e sulle preoccupazioni dei cittadini ed è fondata la denunziata presentata da  Davide Faraone contro di  lui e Salvini per procurato allarme».

A dirlo è Pippo Zappulla, segretario regionale di Articolouno in Sicilia, riferendosi all’ordinanza del governatore siciliano Nello Musumeci sullo sgombero dei migranti dagli hotpot e dai Centri di accoglienza. «Musumeci ritiri quel provvedimento farlocco, provocatorio e offensivo – continua Zappulla – e collabori con il governo nazionale e gli Enti locali per gestire al meglio il fenomeno migranti e più in generale l’emergenza sanitaria ed economica in Sicilia. Perché se è vero che il fenomeno dei migranti va tenuto assolutamente sotto controllo lo sono pure i dati reali: in Sicilia dall’inizio della emergenza covid 19 il Ministero e la Regione hanno comunicato esserci 4.381 contagiati e di questi  370 sono migranti ( ovviamente sono dati che vanno quotidianamente aggiornati). Nessuna sottovalutazione quindi e il governo nazionale deve meglio organizzare l’accoglienza ma questi dati ufficiali non giustificano l’allarmismo e la campagna dissennata e sciagurata tutta tesa a dimostrare che gli untori del covid in Sicilia sono i migranti. Un provvedimento, quello assunto da Musumeci e dal suo governo, che la di là della palese inefficacia rappresenta la peggiore propaganda politica xenofoba e razzista da fare invidia allo stesso Salvini. La verità amara è che i contagi stanno crescendo perché non ci sono stati i controlli, o lo sono stati molto blandi, per i turisti che hanno visitato la Sicilia, dei siciliani di ritorno dalla Spagna, dalla Croazia, da Malta, dalla Sardegna, per i mancati controlli nei principali centri turistici siciliani con assembramenti continui, assenza dei distanziamenti, utilizzo molto parziale se non inesistente delle mascherine: e in tutto questo ha brillato l’immobilismo, l’ambiguità e l’irresponsabilità del governo Musumeci».

La verità triste e amara: “Proprio la destra di Musumeci  ha lanciato una campagna mediatica irresponsabile per dire che il covid non esiste , non c’è rischio contagio, che è una manovra del governo per tenere buoni i cittadini e avere mano libera nel governo del Paese, per dire che non c’è bisogno di applicare le norme e le precauzioni necessarie e indispensabili per evitare il contagio. Musumeci invece di coltivare  il mercato elettorale della destra deve spiegare ai cittadini, alle Imprese, ai lavoratori, ai giovani, alle famiglie  perché la Sicilia è ultima in edilizia scolastica e sanitaria,  in economia tra tutte le regione della comunità europea, ultima in occupazione, in lavoro per i giovani con fenomeni di emigrazione drammatici, in infrastrutturazione materiale e immateriale, è stata ultima nella erogazione della cassa integrazione e  ora scopriamo essere ultima anche nei ritardi nei pagamenti per le Imprese sulle vicende covid. Musumeci e il suo governo devono spiegare perché non si fanno i tamponi a intere categorie di lavoratori più esposti, perché le visite mediche specialistiche sono bloccate o ridotte al minimo, perché  latitano ancora i servizi sul territorio e perché non si decide di rendere del tutto esenti i cittadini colpiti dal covid. Di tutto questo Musumeci non parla e scandalosamente tace e – conclude Zappulla – incapace di dare e conto e ragione dei propri limiti e responsabilità dichiara guerra ai migranti: di tutto questo spero presto  dovrà dare conto ai siciliani».

Please follow and like us:
error0
fb-share-icon20
Tweet 20
fb-share-icon20

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Social Media Auto Publish Powered By : XYZScripts.com